La domotica agnostica di Zipato supporta tutte le piattaforme e tutte le tasche

Zipato mostrava al CES 2015 tutta la sua gamma di prodotti per la domotica: gateway di ogni tipo per accontentare sia chi vuole una soluzione modulare e multi-radio sia chi parte da zero con prodotti semplici basati su Z-wave. Ecco la galleria da Las Vegas e la nuova interfaccia delle applicazioni web.

Le soluzioni per la domotica concepite in Europa sono all’avanguardia anche rispetto a molti prodotti provenienti dagli Stati Uniti e alcuni di questi provengono da paesi dell’Est più vicino. È il caso dell’azienda di Zagabria, Zipato, che propone da tempo soluzioni modulari originali e soprattutto un linguaggio grafico di programmazione potentissimo in grado di allestire scenari complessi con la combinazione di “puzzle logici”.

L’approccio alla gestione dell’impianto domotico è del tutto originale: in pratica da computer o tablet si accede all’interfaccia di allestimento del proprio impianto basata su un sistema cloud e da qui si inseriscono sensori e attuatori gestendo macro, scene e attività, anche complesse, con un’interfaccia grafica ispirata al progetto “Scratch” del MIT.

Una volta allestito il sistema e impostate le regole si potrà gestire l’impianto anche senza il cloud accedendo direttamente dal proprio smartphone o tablet (Android e iOS) per attivare o disattivare le singole attività dal gateway Zipato che si sarà scelto.

A proposito di gateway, l’azienda ha presentato sia Zipabox, originalissima e collaudata soluzione modulare che può aggiungere alle capacità di gestione Z-wave del modulo principale su slitta DIN tante altri protocolli domotici come ZigBee, KNX ed EnOcean oltre a moduli di backup, GSM, sicurezza… sia soluzioni più economiche ed entry level basate su prodotti OEM quali ZipaMiniTV un box Android TV + Zwave; Zipacam, una Telecamera + Zwave; Zipamini, un gateway compatto con solo Z-wave e infine ZipaTablet, un tablet/touchpanel con Z-wave a bordo, tutti gestibili con il software di creazione delle regole di cui abbiamo parlato qui sopra.

Al CES Zipato ha mostrato anche la sua nuova interfaccia Web ottimizzata che rende più semplice l’accesso sia alla programmazione, sia alla gestione delle regole.

Zipato  commercializza inoltre molti moduli di tipo Z-wave sotto il proprio marchio con la garanzia di interoperabilità all’interno dei propri sistemi. Da rimarcare anche la lampada RGBW Z-wave, prima sul mercato con questo protocollo che permette una facile inclusione in sistemi domotici con gestione diretta del colore e senza dovere utilizzare interruttori o dimmer occulti.

Per maggiori informazioni vi rimandiamo al sito di Zipato.