Home iOS AppleTV La nuova Apple Tv arriverà ad ottobre e potrebbe costare 230 euro

La nuova Apple Tv arriverà ad ottobre e potrebbe costare 230 euro

Da 180 euro a 230 euro e un lancio in ottobre. Queste le ultime indiscrezioni che rimbalzano dagli USA sulla nuova Apple TV.

La prima e non molto piacevole, ma prevedibile, novità ruota intorno al prezzo. Secondo le consuete (e non precisate) fonti ben informate, citate da 9to5 Mac, quel che ci si deve attendere è una soglia di ingresso sensibilmente più elevata dal punto di vista dei costi: negli USA ci si dovrebbe attendere un prezzo tra i 150 e i 200$, a seconda di quel che Apple deciderà nei prossimi giorni, quando saranno finalizzati gli ultimi dettagli. Il costo tradotto con la prevedibile maggiorazione del 13/15%  tra i prezzi USA (senza tasse) e quelli italiani (con tasse), collocherebbe la Apple TV tra i 180 e i 230 euro. Ricordiamo che attualmente la Apple TV costa 79 euro, ma il nuovo modello si differenzierà dall’attuale in maniera radicale, sia dal punto di vista hardware che dal punto di  vista delle funzioni. Il confronto con Chromecast e TV Stick di Amazon sarebbe altrettanto, e forse anche maggiormente, impari se si ragiona in Euro, ma anche rispetto a questi due ultimi accessori la Apple TV sarà un prodotto molto differente.

In ogni caso la buona notizia per chi non sarà interessato a giocare, ad avere accesso alle applicazioni, alla grafica avanzata, alla navigazione e al controllo con Siri, oltre che con il telecomando touch, è che l’attuale Apple TV resterà in commercio forse allo stesso prezzo. In questo modo Apple offrirà ai suoi clienti un media per portare musica e video sul grande schermo, direttamente da iTunes, ad un prezzo ragionevole

La seconda importante novità è nella data di disponibilità effettiva; le “fonti” riferiscono infatti che il lancio non sarà contestuale all’annuncio, ma la Apple TV verrà messa nelle mani dei clienti solo dal prossimo ottobre. Il ritardo, ammesso che l’indiscrezione si riveli esatta, potrebbe dipendere dal fatto che Apple vuole dare un po’ di tempo agli sviluppatori per adattare almeno alcune delle applicazioni più importanti.

Infine vale la pena di ricordare che, oltre alle voci già riferite questa mattina, la Apple TV dovrebbe avere una interfaccia molto diversa da quelle delle concorrenti, più facile da usare, più intuitiva e che, presumibilmente, punterà sulla immediatezza di accesso ai dispositivi Apple (iPhone e iPad), oltre che all’integrazione con i dispositivi HomeKit che dovrebbero essere controllati proprio dalla Apple TV.

appletvtouch_2

 

Offerte Speciali

Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,957FansMi piace
93,811FollowerSegui