fbpx
Home Hi-Tech Mobile e Notebook La tecnologia Lenovo sposa l'innovazione Ducati nel Ducati Lenovo Team MotoGP

La tecnologia Lenovo sposa l’innovazione Ducati nel Ducati Lenovo Team MotoGP

Dopo una collaborazione tra i due marchi iniziata nel 2018, Lenovo diventa Title Sponsor per tre anni di Ducati MotoGP svelando il nuovo nome “Ducati Lenovo Team” per la prossima stagione MotoGP. L’annuncio rafforza ulteriormente la partnership tecnologica e conferma l’importanza sempre maggiore delle più innovative tecnologie hardware nella gestione dei progetti di data analytics, intelligenza artificiale (AI) e di soluzioni software avanzate nel settore delle corse motociclistiche.

Macitynet ha partecipato alla conferenza stampa che ha seguito la presentazione del nuovo team che vede i talentuosi Jack Miller e Pecco Bagnaia correre per la squadra ufficiale e dare la caccia al mondiale piloti e quello costruttori (già conseguito nella scorsa stagione): erano presenti Claudio Domenicali, CEO di Ducati Motor Holding, Luca Rossi, Senior Vice President di Lenovo, Gabriele Conti, Electronic Systems Manager di Ducati Corse e Konstantin Kostenarov, CTO di Ducati Motor Holding.

La tecnologia Lenovo sposa la grinta Ducati nel Ducati Lenovo Team MotoGP

Luca Rossi: “Il mercato globale del motorsport dovrebbe continuare a crescere del 10% annuo fino al 2025, in parte spinto dal ruolo che l’IT sta assumendo in un mondo, come quello delle competizioni su due ruote, sempre più basato sull’utilizzo dei dati ed è per questo motivo Lenovo e Ducati, due brand che condividono valori fondamentali come la velocità, le prestazioni e l’innovazione hanno scelto di elevare al massimo livello la loro partnership. La missione di Lenovo è focalizzata verso una trasformazione intelligente e, grazie alla nostra integrazione tecnologica, non vediamo l’ora di supportare la squadra corse Ducati per aumentare ulteriormente la sua competitività nel MotoGP negli anni a venire”.

Claudio Domenicali: “È sempre una grande emozione l’inizio di una nuova stagione sportiva, che affrontiamo con dedizione e passione spinti dal tifo dei Ducatisti di tutto il mondo. Ripartiamo forti del Titolo Mondiale Costruttori conquistato lo scorso anno nonostante le complessità che ci hanno costretto a superare ostacoli e situazioni che non avevamo mai vissuto prima. Nel 2021 le novità sono tante e la prima riguarda Lenovo, che già ci accompagna da anni ma dal 2021 diventa il Title Partner del team ufficiale Ducati MotoGP. Cambiano anche i numeri sul cupolino delle nostre nuove moto, bellissime nel loro colore rosso.

Jack Miller e Pecco Bagnaia sono piloti giovani e di talento che ci fanno guardare a questa stagione con ottimismo. Loro, insieme a tutti gli altri giovani piloti sulle nostre moto, sono l’esempio più evidente della strategia intrapresa dall’Azienda per le Corse: un incubatore tecnologico avanzato in continua evoluzione dove vengono testati i materiali più sofisticati, i metodi di progettazione più innovativi e dove facciamo crescere i giovani ingegneri, allo scopo di fornire ai nostri clienti moto sempre allo stato dell’arte per quanto riguarda la tecnologia e l’emozionalità d’uso. Aspettiamo con entusiasmo l’inizio della stagione il 28 marzo in Qatar e come sempre #ForzaDucati”.

La tecnologia Lenovo sposa la grinta Ducati nel Ducati Lenovo Team nella MotoGP

Nei prossimi anni Lenovo e Ducati hanno l’obiettivo di abilitare spazi di lavoro da remoto sempre più smart in termini di prestazioni e collaboration, con maggiore attenzione a velocità, flessibilità e mobilità. Sistemi di collaborazione sfruttati fin dall’inizio del campionato dello scorso anno con l’insieme delle due aziende che ha collaborato con un unico team nella comunicazione e condivisione.

I due brand stanno sviluppando piani di ricerca e sviluppo per implementare una soluzione di Virtual Desk Infrastructure (VDI) che fornisca livelli di prestazioni costantemente elevati per i tecnici di Ducati che lavorano da remoto. Inoltre, Lenovo e Ducati stanno esplorando tecnologie di realtà aumentata e virtuale (AR/VR) per i meccanici che lavorano sulle moto.

In qualità di partner tecnologico di Ducati dal 2018, Lenovo, con i propri PC, tablet e server ad alte prestazioni, ha portato diversi vantaggi competitivi tecnologici ai piloti, alle moto e ai motori di Ducati. I progetti di data analytics e le simulazioni svolte nella moto GP utilizzano i server Lenovo ThinkSystem SE350 per elaborare e analizzare i dati alla fonte.

Con questa potenza di calcolo, gli ingegneri di Ducati sono in grado di tracciare le simulazioni con l’IA e il machine learning in modo da sviluppare strategie in pista sempre più sicure, compresa una migliore gestione dell’usura degli pneumatici. I tecnici utilizzano le workstation portatili Lenovo ThinkPad P1, robuste e ultra-leggere,  per raccogliere e analizzare i dati direttamente dalle moto. Gli ingegneri utilizzano i PC notebook ThinkPad ai box per simulare possibili configurazioni delle moto, migliorando del 25% l’efficienza e riducendo del 35% il tempo necessario a prendere decisioni.

Lenovo ha progettato e implementato soluzioni Edge Computing e un cluster HPC (high-performance computing) basato su server ThinkSystem SD530, SR630 e SR650. Questo nuovo ambiente HPC aiuta a ridurre l’ingombro totale del data center di 20 volte e consente a Ducati di effettuare modellazioni aerodinamiche ed fluidodinamiche a velocità di gara, aiutando gli ingegneri a sviluppare più rapidamente le nuove superbike mantenendo al contempo i massimi standard di qualità e sicurezza.

Altri dispositivi Lenovo utilizzati da Ducati comprendono le workstation mobili Lenovo ThinkPad P53 per progettare le moto da strada e da corsa, i ThinkPad X1 Tablet utilizzati dai direttori di area per la loro portabilità, e una serie di PC notebook premium della famiglia Yoga per prendere appunti nei debrief delle gare con i piloti. Nel 2020, la partnership di Lenovo con Ducati ha anche portato sul mercato dispositivi co-branded come il laptop Lenovo Ducati 5, un’edizione crossover limitata con elementi visivi Ducati Corse pensati per i più appassionati tifosi di Ducati.

Un ulteriore punto di forza del team Lenovo Ducati, come ci ha confermato Gabriele Conti, è la condivisione dei dati non solo tra i piloti del team principale ma anche di quelli dei due team satellite che oltre a presentare piloti di assoluto rilievo come i giovani Marini e Bastianini (campione in carica Moto2) nel team Ensponsorama-Avintia-Sky, Martin e il collaudato Zarco nel team Pramac, permetterà di scambiare preziose informazioni sul comportamento di ogni singola moto e delle sue componenti in qualsiasi punto del tracciato e in qualsiasi condizione fornendo un enorme vantaggio di conoscenze all’intera equipe del costruttore.

Offerte Speciali

iPad Pro 11″ 256 GB scontato su Amazon: 949 €

iPad Pro 11″ 1 TB versione Cellular al minimo storico: 1.373,95 euro

Su Amazon iPad Pro scende al prezzo minimo nella sua versione da 1TB cellular con schermo da 11 pollici
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,831FansMi piace
93,199FollowerSegui