La telecamera Arlo Baby Smart HD avrà il supporto Homekit nei primi mesi del 2018

Tra gli annunci Netgear del CES 2018 arriva la compatibilità con il framework domotico di Apple entro il primo quarto dell’anno: potremo chiedere direttamente a Siri di mostrarci le immagini del nostro bimbo.

Con il nuovo firmware di Arlo Baby in arrivo potremmo sussurrare “Hei Siri, mostrami la cameretta del bimbo” oppure dare un’occhiata al pagina “Home” o allo schermo di un Apple Watch per assicurarci che il nostro bimbo stia dormendo o cantargli una ninna nanna a distanza mentre siamo occupati in altre attività domestiche e potremo visualizzare la scena anche da Apple TV.

E’ quanto ci permetterà di fare l’aggiornamento in arrivo di Arlo Baby, la telecamera di Netgear pensata per la tranquillità di genitori più o meno apprensivi, indaffarati o semplicemente in cerca di relax.

La telecamera di Netgear, in vendita dal 2017 ha un collegamento Wi-Fi e un sensore da 1080p e funziona normalmente con l’app dedicata che permette già di rilevare rumori improvvisi, comunicare via audio in ingresso e in uscita, vedere le registrazioni delle ultime attività.

La telecamera ha la visione notturna, sensori per misurare la temperatura, l’umidità dell’aria e la sua qualità (VOC) , una luce notturna con diversi colori e pure un riproduttore audio con speaker per far suonare dolci ninna nanne che possono essere anche gestite direttamente dal genitore.

La batteria inclusa permette il suo posizionamento ovunque nella stanza del bimbo oppure nell’area delle sue attività (ad esempio se avete installato un box per giochi in salotto e volete andare in cucina). Il servizio cloud permette registrazioni fino a una settimana.

Sono disponibili diversi “costumi” opzionali per rendere ancora più gradevole l’aspetto della telecamera.

Ovviamente quando il bimbo sarà cresciuto potrete utilizzare la telecamera e i suoi sensori come parte del vostro sistema Homekit casalingo.

Arlo Baby Smart HD è disponibile nei negozi retail e su Amazon.