Laurene Powell Jobs ha donato 100 milioni di dollari ad alcune scuole USA

Laurene Powell Jobs, moglie del defunto co-fondatore di Apple e presidente dell’organizzazione benefica Emerson Collective, ha donato a dieci scuole superiori USA 10 milioni di dollari cadauna, nel quadro di un progetto per promuovere idee innovative nel campo dell’istruzione.

I vincitori dell’XQ Super School Project, spiega USA Today, sono stati annunciati mercoledì dopo che un team incaricato ha esaminato le proposte di circa 700 istituti. L’idea del progetto è nata lo scorso anno (ne avevamo parlato qui), descritta come come “un invito aperto a ri-immaginare e progettare i licei americani del futuro”. Sul sito web dedicato al progetto si evidenzia che in un’epoca in cui la tecnologia e ingegneria guidano la crescita economica, solo la metà delle scuole superiori statunitensi offre agli studenti una formazione di matematica o fisica. Nessun limite alle possibile proposte: “Nessuno sa esattamente come costruire la prossima ‘high school'” aveva spiegato la Powell.

“Negli ultimi cento anni, l’America è passata dalla Ford Model T alle auto di Tesla e dal centralino agli smartphone, ma le scuole pubbliche sono rimaste ferme nel tempo” spiega l’organizzazione, “crediamo che l’ingegno americano può e debba far progredire il sistema d’insegnamento, una sfida aperta a tutti per far nascere le super scuole che apriranno la via”.

Laurene Powell Jobs
Laurene Powell Jobs

 

Offerte Speciali

Come acquistare MacBook Air M1 a rate su Amazon con carte ricaricabili

Riecco l’affare: Mac Book Air M1 solo 899€

Il MacBook Air M1 nella versione da 256 GB torna con 380 € di sconto rispetto al prezzo di Apple. Un affare per chi cerca un computer potente ed economico con il marchio della Mela

Ultimi articoli

Pubblicità