Home Macity iOS - Sistema operativo L'era del Jailbreak sta per chiudersi: in iOS 6.1 barriere insuperabili

L’era del Jailbreak sta per chiudersi: in iOS 6.1 barriere insuperabili

iOs 6 forse, iOs 6.1 probabilmente mai. Quel di cui parliamo sono le probabilità che i due sistemi operativi possano avere una via al jailbreak. A ridurre al lumicino le speranza di uno sblocco del sistema operativo è una voce autorevole, quella di i0n1c, uno degli hacker più attivi sul fronte dello studio del codice del sistema operativo in funzione dell’apertura del telefono alle applicazioni che non arrivano da App Store e per usare su cellulari bloccati schede SIM non autorizzate,

i0n1c, nome di “battaglia” del ricercatore nel campo della sicurezza Stefan Esser, autore di importanti studi sul sistema di protezione di iOS che hanno dato modo all’iPhone Dev Team di rilasciare sblocchi molto efficienti per iPhone, sostiene in un Tweet che la versione 6 di iOS è un osso duro, molto più duro della versione precedente, tanto che al momento non è stato trovato ancora un sistema per insinuarsi in esso. Ma se per l’attuale sistema operativo l’hacker non esclude che alla fine cederà, le speranze per iOS 6.1 sono ridotte al lumicino tanto che potrebbe essere impossibile rilasciare un sistema di unlock.

i0n1c fa cenno ad un “cambio della guardia” in Apple che avrebbe determinato il giro di vite sulla sicurezza. La figura cui ci si riferisce potrebbe essere Craig Federighi che ha preso una parte degli incarichi che aveva Scott Forstall oppure, più probabilmente, Kristin Paget, l’hacker bianca che aveva svelato sconosciuti e pericolosi buchi di sicurezza in Windows Vista, causandone il ritardo nel rilascio e che è una grande esperta di cifratura dei sistemi nel campo della telefonia (in un evento aveva dimostrato un semplice dispositivo hardware per captare comunicazioni telefoniche su rete cellulare). Paget, come scritto qualche tempo fa da Macitynet, ora lavora in Apple con l’incarico di ricercatore per la sicurezza del Core OS.

La stretta sulla sicurezza del sistema operativo è comprensibile. Lo sblocco del telefono è un problema per Apple e non solo perché la maggior parte di quelli che applicano l’unlock lo fanno per installare applicazioni “rubate”, danneggiando gli sviluppatori, ma perché lo sblocco corre il rischio di aprire la strada ad attacchi di pericolosi pirati che possono rubare informazioni o installare virus che possono provocare enormi danni economici.

Offerte Speciali

Super sconto su MacBook Pro 13″ 16/512 GB: risparmio da oltre 400 euro

Su Amazon è in forte sconto il nuovo MacBook Pro 13" in versione 16 GB RAM / 512 GG HD SSD. Lo pagate oltre 400 euro meno del prezzo Apple.
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,835FansMi piace
93,812FollowerSegui