Adobe Lightroom Classic 7.2 mette il turbo alle foto digitali su Mac e PC

Adobe rilascia Lightroom Classic 7.2 con prestazioni migliorate realizzate in collaborazione con Intel. Più velocità su Mac e PC per importazione ed esportazione foto, fusione immagini HDR e panoramiche e altro ancora, più novità per Cartelle e Ricerche

Adobe ha rilasciato Lightroom Classic 7.2, versione che integra varie migliorie a livello di velocità. Adobe spiega che sui computer con almeno 12 GB di RAM ora, quando si importano ed esportano foto, quando l’utente si muove tra le foto nella vista “Lentino”, quando si uniscono immagini HDR e anche nella creazioni di foto panoramiche, si noterannno prestazioni migliorate.

L’applicazione offre ora nuovi opzioni nel pannello Cartelle: è possibile creare raccolte di foto in base alle cartelle esistenti o alle geolocalizzazioni grazie alle opzioni specifiche del pannello Cartelle. Altra novità riguarda la Ricerca delle cartelle: è possibile trovare rapidamente le cartelle nidificate utilizzando delle parole chiave.

Adobe aveva già spiegato di avere collaborato con Intel per ottenere prestazioni migliori su macchine Mac e Windows con almeno 12GB di RAM. Praticamente tutte le funzionalità principali di Lightromm Classic sono in grado di sfruttare le ottimizzazioni, con un sensibile incremento delle prestazioni e riduzione dei tempi di attesa, qusto per l’importazione, la creazione anteprime, nella visualizzazione Area Provino nella quale vengono visualizzate le foto su cui si sta lavorando mentre si passa da un modulo a un altro, migliore funzionalità di rendering e impostazioni nello Sviluppo, operazioni di merging in batch più veloci nella creazione di HDR/Panoramiche e maggiore velocità di esportazione.

Lightroom Classic 7.2 - foto Lightroom su mac

Usando un iMac Pro con processore 10 core, Adobe riferisce di migliorie nell’ordine del 29,5% nell’esportazione di file JPEG e del 43,7% dei DNG. Migliorie riguardano anche la versione Windows e con un PC con 8-core arrivano fino al 32,5% nell’esportazione dei file JPG e fino al 32,4% nell’esportazione dei DNG.

Il sito DPReview ha provato in anteprima l’update di Lightroom Classic 7.2 e ha eseguito dei test su un MacBook Pro 15″ Retina metà 2015, con CPU 2.2 GHz quad-core Intel Core i7, 16GB di RAM e Intel Iris 5200 Pro, non esattamente le macchine da 8 e più core sfruttate da Adobe nei test ma anche con questa si notano effettivamente delle migliorie in termini di velocità, mediamente di circa l’11%. Impressionante il guadagno nell’importazione: 130 file RAW di una Fujifilm X-T2 (7.6GB in totale) sono importati in 50 secondi, rispetto ai 4 minuti e 5 secondi della versione 7.1. I vantaggi dovrebbero essere particolarmente evidenti con macchine più performanti e con più core.

Ricordiamo che il piano di Adobe denominato Fotografia Creative Cloud a partire da 12,19 euro al mese IVA inclusa include anche Lightroom Classic CC per attività di elaborazione su desktop.