Little Snitch 2.0, aggiornato per Leopard

Little Snitch arriva alla versione 2.0. Il software che vigila sulle connessioni Internet del Mac (anche quelle non annunciate nè richieste) ora è compatibile con Leopard e offre numerose novità .

Objective Developement ha aggiornato Little Snitch portandolo alla versione 2.0. L’€™utility, una delle più popolari tra quelle che operano nel campo delle reti e delle connettività , ora è compatibile con Leopard, sistema operativo per cui continua a vigilare sulle connessioni Internet.

Come noto, Little Snitch si occupa di ‘€œannusare’€ le connessioni e di allertare l’€™utente ogni volta che il Mac cerca di collegarsi ad Internet. Ci si può così regolare di conseguenza, consentendo alla macchina di svolgere l’€™operazione richiesta dal programma o negare l’€™autorizzazione. Little Snitch è utile in vari casi, specie per garantire la propria privacy, oltre che per verificare se esistono casi di collegamento ‘€œfraudolento’€ e mascherato da parte di programmi legittimi o di applicazioni pirata.

Con la versione 2 Little Snitch è stato profondamente modificato con una nuova interfaccia e un sistema di monitoraggio attivabile dalla barra dei menù. Tutti i sistemi informativi, dalla lista delle applicazioni autorizzate ai dettagli del traffico, vengono mostrati con una nuova grafica, più esplicativa. Migliorato il sistema di filtraggio del traffico, supporto IPv6, conrollo semplificato via tastiera, sono tutte parti della nuova release.

Little Snitch costa 24,95$ (più Iva se si risiede in Europa); l’€™aggiornamento dalla versione precedente costa 12,95$. Se la copia che si possiede ha un numero di serie che comincia per 32 la si può usare anche per registrare la versione 2.0.