Home MacProf Digital Audio e Midi Melodyne 2: lavora sulle note dell'audio digitale polifonico come su un midifile

Melodyne 2: lavora sulle note dell’audio digitale polifonico come su un midifile

Molti musicisti conoscono le caratteristiche di Melodyne, il software di Celemony utilizzato per cambiare intonazione e durata delle note nelle registrazioni (sopratutto quelle vocali) e aggiungere nuove voci armonizzandole con la traccia già  esistente.

L’annuncio di ieri alla MusikMesse di Francoforte permette all’applicazione di fare un notevole passo notevole passo avanti introducendo la tecnologia DNA (acronimo per Direct Note Acceso) che permetto l’accesso alle singole note di una registrazione digitale polifonica.

Per capire come funziona Melodyne vi consigliamo di guardarvi il filmato su
questa pagina in cui lo sviluppatore Peter Neubacker mostra come sia relativamente facile scomporre una registrazione audio degli accordi di chitarra nelle note che li costituiscono e cambiare non soltanto intonazione, pitch e velocità , fomanti ma anche accentuare alcune note per ottere una variazione tonale (ad esempio cambiare un accordo da maggiore a minore) ed esecutiva completamente diversa dall’originale e senza alterarne la qualità .
In pratica si accede ad una registrazione digitale polifonica come si farebbe con un traccia di uno strumento midi con tutta l’espressività  di una registrazione del vivo.

Melodyne 2 sarà  disponibile come plugin nell’autunno 2008 e sarà  compatibile con applicazioni che utilizzano VST, AU e RTAS (Logic, Cubase e Pro Tools tra gli altri) e sarò gestibile sia in atuomatico che con la gestione manuale dei vari segmenti.

Offerte Speciali

iPad Air 256 GB Wi-Fi e 64 GB cellular: scontatissimi su Amazon i modelli 2020

Su Amazon trovate in sconto iPad Air Cellular da 64 GB e iPad Air Wi-Fi da 256 GB con ribassi oltre il 14% e spedizione immediata.
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,767FansMi piace
90,960FollowerSegui