Ad Apple serve HomePod mini, lo dimostrano i dati degli smart speaker in USA

Apple è fanalino di coda rispetto ai big degli smart speaker. I dati di mercato spiegano perché

Novità per HomePod: così Apple potenzia lo speraker Smart per la casa

La crescita a doppia cifra è ormai un ricordo nel settore smartphone ma, pur non raggiungendo volumi e importanza paragonabili, la crescita costante sostenuta caratterizza ormai da diversi trimestri il mercato smart speaker USA. Qui per riuscire a fare meglio da tempo sembra sempre più necessario per Apple un HomePod mini, come ora confermano nuovamente gli ultimi dati di mercato.

Come è noto in questo settore Apple è arrivata tardi e sempre posizionandosi nella fascia di prezzo top, ciò nonostante Cupertino risulta ancora terzo costruttore, anche se a grandissimi distanza da Amazon e Google.

Nel complesso nel secondo trimestre il mercato smart speaker USA conta una base di installato di 76 milioni di unità stimate, in decisa crescita rispetto ai 70 milioni di unità rilevate nel primo trimestre di quest’anno, quindi con una crescita del 9%. Invece anno su anno la crescita è stata di ben il 50%, rispetto ai 50 milioni di dispositivi rilevati nel mese di giugno del 2018.

Novità per HomePod: così Apple potenzia lo speraker Smart per la casaIl podio rimane saldamente in mano di Amazon con una percentuale di mercato bulgara del 70%. Segue a grande distanza Google con il 25% e poi lontanissima Apple terza con il 5%. Sostanzialmente CIRP rileva che i tre big del mercato smart speaker USA hanno mantenuto quote di mercato costanti nell’ultimo anno.

Ma la diffusione crescente di questi dispositivi tra gli utenti e la conseguente crescita dei numeri è per lo più dovuta ai modelli più economici. Anche fuori dal periodo delle festività di Natale, i modelli più venduti rimangono sempre Amazon Echo Dot e Google Home Mini. Entrambi negli USA sono proposti al prezzo di listino di 50 dollari, spesso però possono essere acquistati a prezzi inferiori grazie alle numerose promozioni e agli sconti che periodicamente e con frequenza i due marchi introducono.

Ad Apple serve HomePod mini, lo dimostrano i dati smart speaker in USARicordiamo che Apple ha già rivisto al ribasso il prezzo di HomePod: inizialmente in USA era proposto a 349 dollari, poi scesi a 299 dollari. In ogni caso rimane sempre nella fascia più alta di mercato. Per tutte queste ragioni secondo analisti e osservatori ad Apple servirebbe un HomePod mini da proporre a prezzo più abbordabile. HomePod non è ancora arrivato in Italia, la speranza è che ciò avvenga in occasione dei lanci più importanti che avverranno tra settembre e ottobre.

Tutti gli articoli di Macitynet su HomePod sono disponibili da questa pagina. Qui trovate le recensioni di Amazon Echo con Alexa in Italia, del nuovo Amazon Echo Show 5 e anche di Google Home Mini.