Microsoft brillante mette a disposizione di Tim Cook un Surface Pro 4

Microsoft ha messo a disposizione 300 Surface Pro 4 per i partecipanti del China Development Forum, tra questi anche Tim Cook. La foto incuriosisce ma il finale era prevedibile

cook surface pro 4

Non capita spesso di vedere una postazione di lavoro riservata a Tim Cook munita di Surface Pro 4. La foto che riportiamo in questo articolo sta facendo il giro del web suscitando curiosità, perplessità e anche qualche risata. Ma c’è una spiegazione: Microsoft ha messo a disposizione 300 convertibili per i partecipanti del China Development Forum, conferenza avvenuta negli scorsi giorni a cui ha partecipato anche l’amministratore delegato di Apple. Ne abbiamo già parlato in questo articolo riguardante l’intervento di Cook con un discorso su pro e contro della globalizzazione.

cook surface pro 4
L’incidente, se così può essere definito, potrebbe non essere voluto: Microsoft ha messo a disposizione 300 Surface Pro 4, poi gli incaricati hanno provveduto con configurazione, setup e posizionamento sui tavoli di lavoro. Tutto vero, ma è impossibile che nemmeno un dubbio sia balenato nella mente degli addetti mentre si accingevano a posizionare un Surface Pro 4 nella postazione riservata a Tim Cook. Anche ammettendo che non fossero a conoscenza della stroncatura completa del Ceo di Apple, che ha definito i Surface come ibridi mal riusciti paragonabili a un frigorifero tostapane, assegnare un dispositivo di Redmond nelle mani di Cook suona quasi blasfemo.

Ma si sa: burocrazia e ordini assegnati vengono prima di tutto, anche del giudizio critico e dell’intelligenza. In ogni caso non esiste una seconda foto che testimonia il trattamento che Cook ha riservato al Surface Pro 4. Diverse foto scattate dai media rivelano che la maggior parte degli invitati ha chiuso il Surface Pro 4 per usarlo come sostegno per il proprio computer o tablet personale. Come rileva The Verge, non esiste la prova diretta ma è praticamente certo che anche Cook abbia fatto lo stesso, estraendo il suo inseparabile iPad usando il Surface a mo’ di sostegno.