Microsoft conferma il ritorno del pulsante Start con Windows 8.1

Annunciate alcune novità ufficiali che caratterizzeranno Windows 8.1. Confermato il ritorno del pulsante Start, riquadri animati ridimensionabili, nuove opzioni di ricerca, funzioni di connettività cloud, Internet Explorer 11.

Microsoft conferma il ritorno del pulsante Start con Windows 8.1

La versione preliminare dell’update a Windows 8.1 integra alcune delle novità che da qualche tempo si vociferavano. La prima novità è il ritorno del pulsante Start: la casa di Redmond ha aggiunto il famoso pulsante e integrato alcune migliorie che dovrebbero facilitare la vita degli utenti. Il pulsante in questione permetterà di rendere evidente la scorciatoia che porta alla schermata Start in stile Modern; non ci sarà ad ogni modo il ritorno del menu completo sullo stile di quello disponibile fino a Windows 7: è stata in sostanza ampliata la zona sensibile nella barra e questa ora mostra un logo ben visibile: il click o il tocco porteranno verso le “mattonelle”. Quest’ultima schermata sarà inoltre personalizzabile, offrendo la possibilità di modificare l’immagine di sfondo usata nel desktop, sfruttare riquadri animati (“tiles”) di dimensioni differenti e prevede funzioni per la sincronizzazione delle app installate via cloud. 

Il Pannello di Controllo è ottimizzato per l’interfaccia Modern UI e permette di semplificare le ricerche di pannelli, suddividendo le voci per categoria sulla falsariga di quanto è possibile fare su OS X con Spotlight (si potrà cercare i risultati più pertinenti da diverse fonti: app, file locali, impostazioni, Web e SkyDrive). 

Le funzioni di update automatico sono state riviste (sarà possibile attivare alcuni aggiornamenti in automatico e background) e queste prevedono un restyling grafico. Maggiormente integrati nel sistema anche Bing (sarà possibile cercare sia sul web sia all’interno delle applicazioni) e Skydrive (con quest’ultimo sarà possibile avviare la sincronizzazione automatica di alcune cartelle); sarà anche possibile salvare i documenti direttamente su SkyDrive per avere i file e documenti a portata di mano, anche offline.

E’ possibile decidere se avviare la macchina con il desktop o no (saltando la schermata con le mattonelle) e anche il File manager sembra sarà migliorato. Per quanto riguarda le macchine che supportano il touch, saranno supportate nuove gesture, verranno migliorate le funzioni di completamento automatico e introdotto un layout che dovrebbe semplificare l’immissione dei numeri e dei simboli.

Comoda appare la funzione che permette di separare più di due applicazioni Modern sullo schermo: è prevista la classica modalità simmetrica tra applicazioni e fino a quatto app saranno automaticamente proporzionate.

Microsoft fa sapere che è in arrivo anche la versione 11 di Explorer con un restyling dell’interfaccia, migliorie nel caricamento delle pagine web e la presenza di alcune nuove funzioni (es. migliori prestazioni touch). La nuova versione del browser premetterà di vedere sempre la barra degli indirizzi e consentirà la sincronizzazione di schede aperte con altri dispositivi Windows 8.1.

La versione preview dell’update verrà distribuita al pubblico il 26 giugno. L’aggiornamento definitivo sarà gratuito e, quando disponibile, verrà rilasciato mediante il Windows Store.