Microsoft porta le app Android su Windows

Microsoft inizia i test per il mirroring delle app Android su Windows: inizialmente saranno pochi i PC e gli smartphone Android compatibili.

Microsoft porta le app Android su Windows

Microsoft sta iniziando a testare gli aggiornamenti alla sua applicazione smartphone per Windows 10: tra le novità, la possibilità di effettuare il mirroring di Android e delle app Android.

La nuova Applicazione Microsoft permetterà agli utenti Android di specchiare la schermata del telefono direttamente su PC. La funzione sarà prima disponibile per gli insider, e per il corretto funzionamento richiede l’ultima build di Windows 10 e l’app telefono installata su Android. Microsoft ha precedentemente dimostrato la funzione di mirroring nel mese di ottobre, ma adesso probabilmente la sta finalizzando.

Tra i requisiti per il corretto funzionamento, è anche necessario che il PC supporti la modalità bluetooth Low Energy, in quanto questo è il modo con cui gli smartphone specchieranno app Android su Windows 10. Ciò significa che, almeno inizialmente, non saranno molti in grado di partecipare ai test di questa funzione. Sicuramente, Surface Go sarà la prima macchina compatibile con questa piattaforma.

Microsoft porta le app Android su Windows

Microsoft, ricorda anche la redazione di TheVerge, sta anche limitando il numero di smartphone in grado di supportare il mirroring durante la prima fase di test, attualmente disponibile solo su Samsung Galaxy S8, S8 Plus, S9, e S9 Plus. Microsoft espanderà l’elenco dei dispositivi smartphone e PC nel corso dei prossimi mesi.

La funzione di mirroring è un modo smart, semplice e veloce per portare le applicazioni mobili su PC, anche se naturalmente la velocità dello streaming potrebbe non essere adatta ad alcune tipologie di applicativi.