Microsoft sta attivando la funzione “File su richiesta” di OneDrive anche per gli utenti Mac

La funzionalità "File su richiesta" consente di accedere da Office a tutti i file di OneDrive senza doverli scaricare tutti occupando spazio di archiviazione nel dispositivo. Microsoft sta attivando la funzione anche su Office 2019.

Microsoft ha attivato la funzione “File su richiesta” di OneDrive anche per gli utenti Mac

Microsoft ha cominciato a integrare il supporto per la funzione Files On-Demand in Office 2019. Questa funzione consente di accedere a tutti i file di OneDrive for Business senza doverli scaricare tutti occupando spazio di archiviazione nel dispositivo.

Il sito Thurrot.com fa notare che la Casa di Redmond ha aggiornato la Roadmap di Microsoft 365, evidenziando l’arrivo di Files On-Demand anche su Mac. La funzionalità in questione sarà disponibile come normale aggiornamento per il client OneDrive sync.

File su richiesta

Files On-Demand consente di risparmiare spazio di archiviazione in locale memorizzando i dati online. I file richiesti vengono scaricati quando necessario, permettendo di risparmiare spazio in locale. Al pari di quanti avviene su Windows è possibilei ontrassegnare un file o una cartella per l’uspo offiline o come solo online. I nuovi file creati online o in un altro dispositivo vengono visualizzati come file solo online, che non occupano spazio nel dispositivo. Quando si è connessi a Internet, è possibile usare i file come qualsiasi altro file archiviato nel dispositivo. I file solo online non occupano spazio nel computer. Accanto a ogni file online viene visualizzata un’icona a forma di nuvola. Il file non viene scaricato nel dispositivo finché non viene aperto. Non è possibile aprire file solo online quando il dispositivo non è connesso a Internet.