fbpx
Home Hi-Tech CES, IFA, MWC & EXPO Noopl per iPhone migliora l'udito con AirPods Pro: al CES 2021

Noopl per iPhone migliora l’udito con AirPods Pro: al CES 2021

Per sentirci meglio, il lupo di Cappuccetto Rosso aveva le orecchie grandi. Gli utenti iPhone invece possono usare Noopl, un innovativo accessorio MFI che collabora con gli AirPods Pro per potenziare l’ascolto direzionale in contesti particolari. E lo fa in maniera intelligente, sfruttando le tecnologie integrate negli auricolari di Apple, la potenza di calcolo dell’iPhone e tre microfoni che vengono attivati quando viene collegato alla presa Lightning del telefono.

Noopl per iPhone migliora l’udito con AirPods Pro: al CES 2021

Funziona così: collegandolo, si avvia e stabilisce una connessione con gli AirPods Pro infilati nelle orecchie dell’utente. Si apre l’app abbinata sullo smartphone e il gioco è fatto: da qui si personalizzano alcune delle sue impostazioni, ma il grosso lo fa in maniera automatica tanto che c’è pure la modalità Auto proprio per lasciare che sia il sistema ad auto-regolarsi senza dover far nulla.

ces 2021 Noopl iphone

Non è un impianto cocleare per persone con disabilità uditive, ma ci va molto vicino tanto che – spiega l’azienda presentandolo alla fiera di Las Vegas – in qualche occasione ha dimostrato di poter funzionare addirittura meglio. «L’idea è venuta ad uno dei fondatori, Steven Verdooner mentre si trovava al ristorante con il padre che, nonostante indossasse un apparecchio acustico impostato in “modalità ristorante”, faticava a capire cosa gli stesse dicendo il figlio»: da qui la collaborazione con il NAL (National Acoustic Laboratories di Sydney) e un piccolo team di scienziati ed ingegneri per realizzare quello che poi è diventato Noopl, la cui vendita sarà gestita da Tim Trine, un veterano nel settore dell’udito che è entrato a far parte dell’azienda nel 2020 con il ruolo di presidente e CEO.

ces 2021 Noopl iphone

Noopl riesce in questo compito sfruttando il sistema di rilevamento della posizione della testa integrato negli AirPods Pro per determinare la direzione in cui è rivolta l’attenzione di chi indossa gli auricolari e migliorare la percezione dei suoni proprio in quella direzione. Dall’app non solo si regola il volume ma si aumenta anche il raggio d’azione, in modo da poter adeguare la chiarezza dell’ascolto – per restare nell’esempio del ristorante – in base alla dimensione della tavolata. I tre microfoni che si trovano in questo accessorio non fanno altro che migliorare questo processo di filtraggio dei suoni, grazie anche al processore di segnale audio integrato che va a ridurre il rumore di fondo.

Abbiamo assistito ad una dimostazione via Zoom con l’azienda che ci ha mostrato il funzionamento “live” del dispositivo.

L’impiego non è limitato solo a luoghi di incontro come ristoranti ma anche a riunioni di lavoro con molteplici persone, a punti vendita rumorosi con la necessità di concentrarsi sulle richieste del cliente oppure a persone con ridotte capacità uditive e problemi specifici di dislocazione della fonte sonora che possono indossare delle comuni cuffie senza lo “stigma” di portare degli auricolari per non udenti.

Per utilizzarlo è necessario almeno un iPhone 7 abbinato alle Airpods Pro.

Come dicevamo, l’azienda sta attualmente sfruttando il palcoscenico offerto dal Consumer Electronics Show di Las Vegas per presentarlo al mondo. Chi vuole lo può già preordinare direttamente sul sito ufficiale al prezzo di 199 dollari. La commercializzazione diretta partirà dagli Stati Uniti per arrivare in Europa nei prossimi mesi.

Offerte Speciali

MacBook Pro M1 pronta spedizione su Amazon

MacBook Pro M1 scontato a 1599 euro per la versione 512GB (uno solo disponibile)

Su Amazon per la prima volta va in sconto il MacBook Pro M1. Risparmiate 110 euro sul listino
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,984FansMi piace
93,611FollowerSegui