fbpx
Home Macity Top News Apple Novità  Apple di mezza estate: cronaca, foto e video della presentazione

Novità  Apple di mezza estate: cronaca, foto e video della presentazione

La cronaca della comunicazione di Steve Jobs all’evento speciale del 7 Agosto 2007: nuovi iMac, iLife 08, iWork 08, .mac rinnovato e, in sordina, Mac mini potenziati.

Per vedere il video streaming in QuickTime dovete accedere a questa pagina del sito Apple

—————————————————–

h. 18.50 Inizia la diretta
Il nostro uomo e’ entrato qualche minuto fa all’interno del Campus di Cupertino nella sala dove di solito si tengono le piccole conferenze per visitatori e gruppi utenti.
L’ingresso all’area 4 e’ sul retro rispetto all’ingresso principale.

Ecco le foto delle persone all’ingresso.

h. 19.00
Giornalisti e vip si accomodano all’interno della piccola saletta con posti a scalare verso il basso.
C’e’ un ingresso dall’alto che porta alle gradonata e un ingresso laterale da cui usciranno i relatori.
La sala e’ buia e sullo schermo appare una mela bianca in campo blu.

Nella sala che ospita l’evento si intravede un oggetto nascosto sotto un telo nero… sarà  il nuovo iMac?

—————————————————–

h. 19.06
Steve Jobs è salito sul palco: inizia il keynote

Il tema del giorno è iMac. L’all in one di Apple. Sia i portatili che gli iMac sono dispositivi all in one.
Jobs mostra computer a componenti separati sullo schermo.

—————————————————–

h. 19.04
Mentre Jobs parla .mac e’ andato offline.
Il nuovo iMac cresce enormente rispetto al settore
UN grafico mostra la crescita dei Mac rispetto al settore

—————————————————–

h. 19.09
Jobs mostra il nuovo iMac: il retro e’ nero con un bordo nero attorno al display. E’ dotato di Firewire 400 e 800 e disponibile con monitor da 24 e 20″. Monitor di tipo Glossy.
Case in alluminio e vetro.

Arriva il nuovo iMac, come tutti ormai si aspettavano. Vetro e alluminio dominano il nuovo design

Numerose le interfacce disponibili sul nuovo modello: firewire 800 su tutta la gamma

Ancor più ridotto lo spessore

—————————————————–
h. 19.10
Anche la tastiera è ridottissima di spessore ed e’ quella mostrata da Engadget nei giorni scorsi con due porte USB, controllo di volume. Sara’ disponibile anche in Wireless con bluetooth 2.0

All’interno degli iMac processori fino a 2.4GHz Core 2 Extreme per il modello da 20″ e fino a 2.8 Ghz per il modello da 24″con Ati Radeon HD, fino a 4 GB di RAM e 1 Tera di hard disk

Ecco un altro dettaglio delle connessioni

—————————————————–
h. 19.15
I prezzi: il modello da 24″ costerà  200 dollari di meno, il 20″ costerà  sempre 1499 Dollari e si rimpiazzer; il modello da 17″ con un modello da 1199 Dollari.
Sono disponibili da subito.

Un immagine dei nuovi modelli con i relativi prezzi; si parte da 1199 Dollari

Sparisce il 17″, solo 20″ e 24″ disponibili

Come previsto anche la tastiera si rinnova, ora ancora più sottile

Ecco un’immagine del nuovo iMac in tutto il suo stile

Anche nella tastiera l’alluminio è protagonista

—————————————————–
h. 19.20
Ma non ci sono soltanto i nuovi iMac
Apple lancia iLife 08 e rimpiazza una delle applicazioni con qualcosa che porterà  la suite per la creatività  ad un nuovo livello.

—————————————————–

h. 19.23
Apple introduce ;Events”, eventi dentro iPhoto per gestire al meglio degli album fotografici che possono contenere 5.000 o 6.000 foto. Facilissimo ora che avvenga nell’era digitale. Ma poi è difficile trovarle: si fanno gli album si va ad evento si scattano foto e succede poi che ci siano tantissimi album che pero’ si riferiscono a precisi avvenimenti come compleanni, feste, etc e alla fine sarebbe opportuno classificarle per avvenimenti: tutte quelle scattate in un certo giorno oppure se andate a due eventi nello stesso giorno scegliete la prima foto dell’evento e questa viene assegnata automaticamente all’evento, così come eventi che si svogono in più giorni possono essere raggruppati in un singolo evento.

Anche iLife ’08 è della partita

Steve mostra gli iMac dal vero

—————————————————–
h. 19.25
con iPhoto 08 potete decidere se fare vedere o meno delle foto o quelle che avete classificato con un certo numero di stellette. Potete copiare le regolazioni di una singola foto e applicarle a tante altre immagini.
Potete gestire nuovi libri fotografici e calendari disponbili su ordinazione con nuove offerte di formati piu’ grandi allo stesso prezzo.
Job dimostra iPhoto sui nuovi iMac e mostra come scorrere tra gli eventi , spezzare un album in due eventi o raggrupare diverse foto. Una dimostrazione completa delle capacità  di iPhoto 8.

L’interfaccia del nuovo iPhoto ’08

—————————————————–
h. 19.31
Si parla ora di .mac come ci si aspettava dalle operazioni di manutenzione annuciate ieri
Ci sono 1.7 milioni di abbonati .mac nel mondo e Jobs pensa che aumentaranno notevolmente dopo gli annunci di oggi. Sopratutto dopo il matrimonio di .Mac e iPhoto che sta per essere annunciato.

Come previsto, anche .Mac ha subito un aggiornamento: la nuova web gallery per iPhone

Dentro iPhoto 08 c’e’ un bottone per la condivisione instantanea delle immagini sul web per avere una esperienza Web 2.0 ricchissima: vengono create in automatico delle web galleries e caricate sul web in automatico. Si possono pubblicare le foto scattate ovunque, anche dal vostro iPhone.
Le immagini si sincronizzeranno anche la vostra libreria iPhoto.

La nuova interfaccia di iPhoto ha un aspetto molto professionale

Su iPhone viene aggiunto “Send to Web Gallery” per spedire una foto scattata direttamente alla web gallery…
segue un demo delle operazioni

Una dimostrazione pratica della nuova versione del programma fotografico di iLife ’08

h. 19.41
Continua la dimostazione e si parla di iMovie: come è cambiato nella versione 08?

Ora è il turno di iMovie, anch’esso rinnovato con nuove funzioni

In realtà  è una applicazione completamente diversa e Steve Jobs racconta l’aneddoto di un ingegnere video di Apple che non poteva realizzare un video delle sue riprese HD alle isole Cayman in solo 30 minuti: né con iMovie, né con Final Cut: apple ha deciso di creare una applicazione in grado di farlo: una sola libreria per tutti i vostri video.

Potete scorrere nella libreria come fate esattamente con le foto e potete riscoprire vecchie riprese e creare nuovi montaggi molto velocemente prendendo il video da sorgenti di qualsiasi tipo: immagini fisse, HDV e pure i nuovi camcorder AVCHD come le nuove telecamere Panasonic che registrano video di qualità  su una flash card da 8 GB.
Potete scorrere sul video velocemente per avere le immagini girate in tempo reale o a velocità  maggiore, potete selezionare il vide o allo stesso modo in cui selezionate il testo in un word processor.
Poi potete aggigungere effetti, musica, titoli e transizioni e condiverle con qualsiasi dispositivo (ipod, iPhone, Apple TV e inserirlo su una galleria .mac sul web.)
—————————————————–

—————————————————–
h. 19.50
Potete anche di decidere la codifica in piu’ sessioni (o utlizzando diversi Mac in modalità  Grid n.d.r.). Potete creare filmati in alta risoluzione oppure prepararli per la migliore qualità  di upload su YouTube.
Jobs prosegue poi con una demo dove assembla un video “al volo” inserendo pure la musica dei Red Hot Chili Peppers come colonna sonora.

Tutte le demo sono effettuate in tempo reale utilizzando il nuovo iMac

Interfaccia di iMovie che ricorda la precedente di iPhoto

—————————————————–

h. 19.58

Pure l’ultimo arrivato iWeb ha il suo momento di gloria con nuove caratteristiche

Ora si parla di iWeb: della nuova versione migliorata in grado di creare nuovi siti web come i Web widget, con la facilità  di aggiungere Google Maps, aggiungere i live web widget e aggiungere Adsense con una automazione per l’inserimento della pubblicità  Google.
E’ piu’ facile creare indici di pagine con foto, gestire pagine web con indirizzo personalizzato e sono stati aggiunti nuovi temi.
(Ma i particolari sono rimandati ad esame approfondito dell’applicazione n.d.r.)

—————————————————–

h. 20.01

Tocca poi ad iDVD
a cui vengono aggiunti nuovi temi e strumenti di codifica professionali per quelli che “ancora vogliono creare DVD” (si sottitende rispetto a quelli che vogliono condividere contenuti HD sul web o in bassa risoluzione su YouTube n.d.r)

—————————————————–

h. 20.02
Garage Band diventa “magico”
A GarageBand vengono aggiunte nuove funzioni e Jobs le dimosta direttamente: vengono forniti nuovi “generi” con cui suonare con degli strumenti di preset intercambiabili.

—————————————————–

h. 20.05
Si parla di costi: 79 Dollari per iLife ’08ed è disponibile da subito.

iLife verrà  fornito con i nuovi Mac a partire da oggi. .Mac viene offerto sempre a 99 dollari con 10 GB di spazio su disco disponibile al posto del precedente 1 GB e con l’aggiunta del servizio Web Gallery.

99,95 Dollari all’anno per usufruire del nuovo servizio .Mac

—————————————————–

h. 20.10
Arriva anche iWork 08 venduto finora in 1.8 milioni di copie e con a bordo Keynote e Pages che vengono aggiornati.
Pages: molti volevano usarlo come semplice word processor e non per comporre splendide pagine complesse con colonne e grafica: ora l’applicazione ha due modalità  distinte per facilitare il lavoro. Ha una barra di formattazione contestuale, gestisce foto, testo e tabelle e una modalità  di tracking dei cambiamenti compatibile con i docunmenti Word. Ci sono 140 template di Apple disponibili da cui partire.

Con il nuovo Keynote 08 ci sono nuovi effetti di testo, transizionie e l’opioz instant Alpha che permette di eliminare lo sfondo da un foto e di farvi utilizzare lo sfondo della diapositiva.
Una opzione smart build per creare facilmente animazioni da A a B partendo da una libreria o animazioni personalizzat. Nuovi temi a disposizione…

Nuovo iWork, nuovo Keynote

—————————————————–
h. 20.15
Arriva Numbers… lo spreadsheet di Apple con Tabelle “intelligenti”, formule leggibili, checkbox e slider.
E’ possibile ordinare e filtrare dati con semplicità . Si può formattare una parte della tabella senza incasinare il resto e i numeri possono avere diversi formati sulla stessa tabella. E’ possibile inserire immagini, grafici ed etichette di testo.
Insomma tutto quel che serve per un foglio elettronico e la sua presentazione in maniera veloce e intuitiva.

Steve si sofferma su alcune particolarità  del nuovo Numbers

Possibilità  di stampa interattiva. Template personalizzabili e, ovviamente importazione ed esportazione dei documenti Excel.

Finalmente arriva il foglio di calcolo che tutti aspettavano da Apple

Di primo acchito l’interfaccia sembra molto più ricca rispetto ad Excel

—————————————————–

h. 20.30
Jobs dopo una demo di Numbers chiama sul palco Tim Cook, il COO e Phil Schiller, vice Product Marketing per una sessione di Domande e risposte visto l’ambiente più “intimo” rispetto al solito. Non fraintendetemi: amiamo intel ma tutti sanno che usiamo processori intel

Qui sotto trovate alcune domande e risposte selezionate dalla redazione. Per i prezzi italiani dei nuovi prodotti Apple vi rimandiamo a questa pagina di Macitynet.

Giornalista: Avete introdotto il multitouch con iPhone, e su Mac?
Steve: Ha senso su iPhone, di sicuro non su Mac. Classificatela come un progetto di ricerca.

Giornalista: Pensando all’editing e alla pubblicazione dei filmati, perché non supportare gli uploads in HD?
Steve: Lo facciamo. La videocamere HD non hanno sensori fullHD e producono immaini leggermente inferiori al vero HD, ma sempre fantastiche. Noi usiamo quel tipo di risoluzione che è vicina, anche se non totalmente HD. Il meglio che si possa fare impiegando meno di 10mila dolari, non è già  ottimo, giusto?

Giornalista: E a proposito degli iMac nel settore business?
Tim: Stiamo assistendo ad una notevole crescita nell’uso aziendale, i Mac stanno crescendo molto.
Steve: Molte applicazioni tipicamente business girano su Mac, come MICROSOFT OFFICE. Non dimentichiamo però che buona parte di ogni business è fatto di comunicazione e a questo proposito molte persone sono soddisfatte degli strumenti che offriamo loro. Pensiamo che gli iMac abbiano una certa tradizione nel business.

Giornalista: E per ciò che riguarda i chip AMD?
Steve: noi usiamo chip Intel

Giornalista: Qual è la situazione di Apple TV, qual è il rapporto nei confronti dei Mac?
Steve: Qui oggi abbiamo parlato di Mac, ci sono in programma future novità  per Apple Tv ma niente di cui parlare oggi.

Giornalista: Riguardando ciò che è stato fatto con iPhone e la volatilità  in borsa, quanto è stato soddisfacente il risultato fino ad ora?
Steve: Pensiamo che l’iPhone sia un stato un successo abbastanza significativo e la maggior parte delle persone la pensa allo stesso modo. Siamo molto soddisfatti dei risultati attuali.

Giornalista: E’ stato menzionato AdSense, quali sono le relazioni fra Apple e Google?
Steve: Stiamo lavorando molto da vicino con Google che offre servizi di back end che vorremmo legare ai nostri prodotti. Allo stesso modo pure a Google piacciono i nostri prodotti

Giornalista: perche’ non partecipate alla campagna Intel Inside e non mettete adesivi intel sui vostri computer?
Steve: Cosa posso dire? Ci piacciono di più i nostri adesivi!

Giornalista: Oggi non sono stati menzionati i MacMini, cosa c’è in programma?
Apple: Aggiorneremo i Mac mini oggi

Giornalista: E’ percezione comune che Apple ha più appeal verso una elite ridotta piuttosto che verso la massa. E’ vostro obiettivo superare in PC sul mercato dei computer?
Steve: L’obiettivo è costruire i miglio PC del mondo e costruire qualcosa che possa essere consigliato alla famiglie e agli amici. Ci sono cose nella nostra industria che non saremmo orgogliosi di proporre, non possiamo proporre cianfrusaglia. Però vogliamo costruire i migliori personal computer del settore. I nostri prodotti solitamente non sono in sovrapprezzo: valutate i computer dei nostri concorrenti, aggiungetevi tutti gli extra: saremo competitivi. Non offriamo prodotti spogli, ci presentiamo in maniera positiva.
Grazie di essere stati presenti oggi.

Steve Jobs, Tim Cook e Phil Schiller rispondono ai giornalisti
—————————————————–
Fine
—————————————————–

Offerte Speciali

Airpods Pro al minimo prezzo storico: sconto da 45 euro

Ultime ore Black Friday: tornano gli Airpods Pro a 199,99 €, AirPods 2 a 119 euro

Su Amazon gli Airpods Pro scendono di prezzo. Le comprate a prezzo scontato e spedizione immediata a 199,99 euro invece che 279 euro anche grazie ad uno sconto nel carrello.