fbpx
Home Hi-Tech Hardware e Periferiche Nuovi monitor Philips con docking station USB-C

Nuovi monitor Philips con docking station USB-C

MMD, azienda licenziataria per i monitor a marchio Philips, ha annunciato due nuovi display Philips: uno WQHD da 34″ e un QHD da 27″, entrambi dotati di soluzione docking USB-C.

Accolto con favore dai primi utilizzatori al momento della sua introduzione come una vera e propria rivoluzione, la tecnologia USB-C sta ora rapidamente diventando un requisito standard e diffuso grazie anche ai MacBook di Apple. La tecnologia fornisce molto più di un pratico connettore reversibile o di un supporto per velocità di trasmissione dati più elevate, permettendo agli utenti anche di caricare e trasferire segnali audio e video con protocolli diversi, e connettersi a Internet con un solo cavo. Per quanto riguarda i monitor, la tecnologia USB-C sta ora trasformando i display in hub intorno ai quali si costruisce l’ambiente di lavoro digitale.

Una station di ricarica per dispositivi mobili e notebook, una docking station per periferiche e accessori vari come fotocamere o cuffie o una station di collegamento per più display: un monitor con soluzione di docking USB-C è comodissimo nelle attività quotidiane ma anche per recuperare spazio sul desktop e concentrarsi sul proprio lavoro, senza perdere tempo nel gestire l’ingombro di più porte e cavi incompatibili.

MMD ha appliato il suo portafoglio di display con integrate docking USB-C. Oltre alla linea  Brilliance P, il nuovo Philips 349P7FUBEB (qui i dettagli) è un display UltraWide curvo da 34″ progettato per applicazioni WQHD (3440 x 1440) che il produttore definisce “senza compromessi”, parlando di “immagini più vivaci e naturali “con una gamma di colori UltraWide estesa, evidenziando la presenza di un pannello MVA ad alta densità e alto contrasto in formato 21:9.

Philips 349P7FUBEB

Per le applicazioni che richiedono uno spazio di visualizzazione più ampio, la tecnologia MultiView permette di visualizzare contemporaneamente più dispositivi, come computer desktop e notebook, affiancati grazie alle modalità disponibili Picture-by-Picture e Picture-in-Picture. Il produttore afferma che la a frequenza di aggiornamento di 100 Hz, permette al Philips 349P7FUBEB di ottenere immagini fluide e “lag-free”, senza mai perdere alcun frame, rispondendo perfettamente anche alle esigenze video più avanzate.

Gli utenti business che lavorano con applicazioni per ufficio di uso generale o software professionali su misura, hanno scoperto da tempo il vantaggio di display più grandi, in particolare quei modelli che sono dotati di funzionalità di hub che possono essere facilmente e rapidamente collegati ai notebook, grazie ai quali possono estendere il proprio spazio limitato dello schermo. Con la funzione di docking USB-C, il Philips 272B7QUPBEB (qui i dettagli) è presentato come una soluzione ideale per chi cerca un monitor QHD da 27″ per il proprio ambiente di lavoro e aumentare la produttività.

Philips 272B7QUPBEB

Con un solo cavo USB-C, questo modello consente di trasfire dati e video ad alta risoluzione alla velocità USB 3.1 fornendo fino a 60 watt per alimentare o ricaricare dispositivi esterni. Una porta Ethernet RJ-45 10/100/1000 integrata consente di collegarsi a qualsiasi ambiente IT standard, mentre DisplayPort consente di collegare due o più monitor in modalità daisy chain per configurazioni multi-display.

Il Philips 272B7QUPBEB vanta un pannello IPS, offre una modalità Pivot a 90 gradi per lavorare in modo ergonomico con contenuti visivi orientati verticalmente, come le applicazioni di Desktop Publishing, permette di ridurre i costi energetici grazie ad una funzione denominata “PowerSensor”, un sensore intelligente a infrarossi che riduce automaticamente la luminosità del monitor quando l’utente è lontano dal display.

In aggiunta, sia il monitor 349P7FUBEB, sia il monitor 272B7QUPBEB condividono un set di funzioni, tra cui la modalità LowBlue, un’impostazione che sfrutta una tecnologia software dedicata per ridurre le emissioni di luce blu a onde corte che possono causare danni agli occhi nel tempo; SmartErgo Base, un supporto regolabile in altezza completo di funzioni di rotazione, inclinazione e rotazione per la migliore personalizzazione possibile; e Ultra Narrow Border, una funzione di design smart che riduce al minimo le distrazioni e massimizza le dimensioni di visualizzazione in configurazioni multi-display o a mosaico dando la sensazione di utilizzare un unico, grande display.

Il Philips Brilliance 349P7FUBEB di fascia alta sarà disponibile a luglio 2018, al prezzo previsto di 849 euro; anche il modello Philips 272B7QUPBEB (pensato per utenti aziendali o domestici) sarà disponibile a luglio al prezzo previsto di 449 euro. Tutti e due i monitor sono compatibili con Mac. Per orientarvi nella scelta dei monitor, vi rimandiamo a questo nostro articolo.

Offerte Speciali

Amazon sconta iPhone XR 64 GB a 616€, ribassi fino al 23%

Amazon sconta iPhone XR 64 GB a 616€, ribassi fino al 23%

Su Amazon trovate oggi in sconto gli iPhon XR. Anche se sono solo alcuni colori in offerta, le occasioni da cogliere sono importanti: iPhone XR 64 a 616 Euro
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,422FansMi piace
95,278FollowerSegui