Oculus Rift avrà il suo app store, nessun contenuto hard

Il visore di realtà virtuale Oculus Rift sarà venduto con un controller di Xbox One incluso, potrà contare su un negozio digitale dedicato e Facebook ha già precisato che non ci saranno contenuti pornografici

oculus rift finale 620 1

La rivoluzione della realtà virtuale è attesa tra fine 2015 e inizio 2016 con in testa su tutti il visore Oculus Rift. Negli scorsi giorni la società che è stata acquisita da Facebook ha presentato il visore nella sua versione finale che sarà venduta nei primi mesi del 2016 annunciando anche una collaborazione con Microsoft. Nella confezione di vendita di Oculus Rift sarà incluso un controller Xbox One inoltre sarà anche possibile vedere i giochi di Xbox One sul visore ma con limitazioni: i giochi della console Microsoft potranno essere giocati dall’utente come se si trovasse all’interno di un salotto virtuale, seduto davanti a uno schermo panoramico. Invece per sperimentare la realtà virtuale occorrono software e giochi scritti appositamente che funzionano su computer PC con requisiti piuttosto spinti, soprattutto per quanto riguarda la scheda video.

Oculus Rift controllerà anche la distribuzione di software e giochi per il proprio visore di realtà virtuale costituendo un app store online, simile per modello e funzionamento all’App Store di Apple. Ricordiamo che oltre ai giochi i visori di realtà virtuale sono attesi con curiosità anche dal mondo del cinema, della musica e anche dall’industria del porno, in ogni caso Facebook ha dichiarato fin da ora che sul proprio store online non sarà proposto alcun tipo di contenuto hard, un veto che senza dubbio il mercato troverà il modo di aggirare presto. La società svelerà nelle prossime settimane ulteriori dettagli sul funzionamento del negozio digitale, sui termini di licenza che gli sviluppatori dovranno rispettare per poter pubblicare i loro software e anche sulle procedure di valutazione e recensione.
oculus rift store 620