Opzione di configurazione automatica, come funziona su iPhone e iPad

Con iOS 11 è possibile passare a un nuovo iPhone (o iPad) in un attimo trasferendo impostazioni, dati e contenuti semplicemente avvicinando il vecchio dispositivo al nuovo: ecco come funziona

A partire da iOS 11 Apple permette di dire addio alla fase di configurazione di un nuovo iPhone e iPad.

Con iOs 11 è stato infatti introdotto un sistema semplificato, denominato Opzione di configurazione automatica, per passare a un nuovo dispositivo semplicemente avvicinandolo al vecchio durante la prima configurazione.

Il sistema sostanzialmente permette di saltare tutta la fase di configurazione iniziale eseguendo una scansione di un particolare codice mostrato sul vecchio dispositivo, attraverso la fotocamera del nuovo.

Si tratta di una sorta di QR Code proprietario, lo stesso che vediamo su Apple Watch, grazie al quale vengono trasferite le impostazioni di iCloud, Portachiavi, iTunes, App Store, iMessage e FaceTime, incluse le preferenze di lingua, regione, Wi-Fi, tastiera, luoghi visitati di frequente, Hey Siri e i dati di Casa e Salute.

Per garantire il funzionamento di Opzione di configurazione automatica sarà necessario digitare il codice di blocco del vecchio dispositivo, che viene trasferito sul nuovo. Così, in un lampo tutte le impostazioni saranno traferite sul nuovo dispositivo.

Non dovremo infatti rispondere a tutte le domande classiche di configurazione e neppure registrare le password del Wi-Fi. Il tempo risparmiato è notevole, specialmente se si possiede un backup su iCloud, che al termine della procedura ripristinerà anche le applicazioni e tutti gli altri file personali tra documenti, foto, video e quant’altro.

Nel caso aveste fatto un back up su iTunes, il trasferimento di tutti i contenuti, avviene invece via cavo seguendo le normali procedure che conosciamo, ma anche qui avrete risparmiato un po’ di tempo.

Su macitynet.it trovate centinaia di tutorial per iPhone e iPad: partite da questa pagina.