Recensione Anker Pocket, il mini altoparlante che suona come uno maxi

Macitynet mette alla prova Anker Pocket, un piccolo ma potentissimo speaker Bluetooth/NFC che stupisce per elevato volume e qualità audio finale: grande quanto una pallina da golf, è perfetto per l'ascolto musicale in casa ed all'aperto

Se pensate che non può esistere un altoparlante piccolo quanto una pallina da golf e potente quanto uno stereo di medie dimensioni, vi sbagliate. Il nuovo Anker Pocket che la nostra redazione ha avuto modo di provare nelle scorse settimane corrisponde proprio a questa descrizione e stupisce, davvero, non tanto per la qualità audio, pulita e cristallina anche al massimo del volume, ma per la potenza che un così piccolo dispositivo riesce ad erogare. Chi scrive lo ha immediatamente sostituito al precedente speaker Bluetooth di ben più grandi dimensioni che occupava lo zaino, offrendo potenza e qualità maggiori parallelamente ad un prezzo ed una compattezza decisamente inferiori.

Anker Pocket, com’è fatto

Custodito all’interno della classica confezione in semplice cartone che contraddistingue il packaging dei prodotti dell’azienda, arriva a casa insieme ad una sacca di tela per il trasporto, al manuale delle istruzioni, al cavo microUSB per la ricarica ed a quello micro USB-Jack per il collegamento a lettori MP3 ed altri dispositivi senza Bluetooth. Il primo ed unico difetto, se così possiamo definirlo, riguarda proprio quest’ultimo cavo. Avremmo preferito trovare il classico foro jack-jack per il collegamento a dispositivi classici per due motivi: innanzitutto, è più facile reperire un cavo jack-jack da 3,5 mm rispetto a quello microUSB-jack, specialmente se perdiamo quello originale o se, nella peggiore delle ipotesi, si dovesse rompere. Inoltre avere il collegamento audio separato da quello della ricarica permette, per l’appunto, di ricaricare l’amplificatore ed al contempo utilizzarlo per l’amplificazione audio con cavo.

Recensione Anker Pocket

L’amplificatore ad ogni modo stupisce fin da subito per la sua estrema compattezza: come anticipato, è piccolo (4,5 x 4,5 x 4,5 centimetri) quanto una pallina da golf (4,3 cm di diametro) e, restando sul paragone, pesa all’incirca il doppio (90 grammi contro il 45 grammi di una pallina classica). Sempre pochi comunque, visto che in uno zaino sparisce e ci si dimentica di averlo con sé. La plastica esterna è gommata, ne aumenta così l’aderenza quando impugnato, inoltre evita il depositarsi delle impronte digitali. Sulla base troviamo un morbido strato in gomma che permette di appoggiarlo su qualsiasi superficie, anche liscia, evitando che l’altoparlante scivoli. Sulla superficie superiore troviamo invece della plastica satinata di ottima fattura e forata dietro la quale troviamo il driver 3W intorno a cui è costruito. Sulla base, ad ogni lato, troviamo due strisce di fori che garantiscono un’ottima diffusione dei bassi e del suono a 360 gradi: frontalmente è localizzato il tasto ON/OFF, sul retro, l’unico ingresso microUSB per ricarica e collegamento AUX.