fbpx
Home CasaVerdeSmart Recensione Bluetti AC50S Portable Power Station: inverter e super power bank fuori...

Recensione Bluetti AC50S Portable Power Station: inverter e super power bank fuori dalla griglia

Il nome vagamente italiano ricorda che la potenza per generare elettricità può essere ricavata anche dal sole senza rendere il cielo meno blu e di fatto questo Generatore con carica tradizionale di con 300Watt (450W di picco) è in grado di alimentarsi, oltre che dalla rete, anche da una pannello solare e può funzionare sia in condizioni di emergenza sia come fonte energetica dove la rete proprio non c’è.

La gamma dell’azienda produttrice (PowerOak) è immensa e questo modello rappresenta in qualche modo il punto di ingresso per le Powerstation che uniscono compattezza, ottimo design e versatilità di collegamento.

Recensione Bluetti AC50S Portable Power Station: inverter e super power bank fuori dalla griglia

La confezione e il design

Le immagini della galleria qui sotto vi mostrano il nostro unboxing: la confezione mista con cartone ed espanso protegge bene il suo prezioso carico (quasi 7 Kg con gli accessori). In una scatola è contenuta la miriade di cavi ed adattatori che ci permetteranno di ricaricare la Power Station, collegare dispositivi a 12 volt pure un pannello solare esterno che potremo comprare a parte.

Bluetti AC50S si presenta con un parallelepipedo con gli angoli fortemente smussati e con un rivestimento plastico piacevole al tatto che da una parte protegge il dispositivo e gli oggetti su cui potrebbe sbattere e dall’altra con un gradevole colore blue divide i lati anche dal punto di vista funzionale: sul fronte prese e display con grafica chiarissima ed un bello schermo che offre lo stato di carica (in blocchi da 20%) e il consumo instantaneo sia della sezione a 220V che a 12 Volte, sul fianco le ventole, sul fondo i dati di targa e 4 piedini a dire il vero un po’ leggeri, sul retro la lampada LED che ha presa di alimentazione e interruttore della lampada stessa e infine nella parte superiore due maniglie a scomparsa che circondano lo spazio per posizionare un telefono per la ricarica wireless.

Nelle foto qui sotto vedete anche l’alimentatore di rete che permette la ricarica della power station in poco più di 6 ore.

Il dettaglio delle porte

Quella che vedete sotto è la parata delle porte della versione USA: la differenza con il modello europeo è ovviamente nelle due prese di rete AC 110/220v a cui potete collegare caricabatterie, laptop minifrigo con presa di rete, strumenti musicali, amplificatori e proiettori.
Ci sono poi due prese DC 12V3A a cui potete collegare luci LED con alimentazione diretta o pompe per gonfiare pneumatici, 1 presa di tipo “Accendisigari” da 12v9A con la possibilità di connettere aspirapolvere e frigoriferi con presa auto, 4 USB di tipo A per ricarica di qualsiasi device ed infine una presa USB-C Power Deliver per alimentare direttamente modelli tutti i modelli di PowerBook Apple diversi dal 15″.

Recensione Bluetti AC50S Portable Power Station: inverter e super power bank fuori dalla griglia


E’ da notare che la versione Bluetti AC50S, diversamente da AC50 (che viene venduto anche da altri marchi solo in versione arancio) ha la porta DC 12V (presa accendisigari) regolata (o stabilizzata): potete collegare direttamente un frigorifero per auto senza che vada in protezione batteria perchè il voltaggio disponibile è sempre di 12 V invece che scendere a 10.6 V quando la batteria residua scende sotto il 50%

A chi serve?

Una power station di questo tipo ha una infinità di utilizzazioni. Noi in questo periodo abbiamo potuto sfruttarne solo alcune ma ci siamo sbizzariti a verificare quanti dei nostri dispositivi, elettodomestici e strumenti potessero approfittare di una sorgente di energia portatile di queste dimensioni.

Innanzitutto potrebbe fare molto comodo per chi fa “light camping” in tenda visto che oltre alle capacità di carica e ricarica ha anche un utile barra led incorporata a tre stadi (luce bassa, alta e modulata per SOS), un’altra utilizzazione è sicuramente quella di una mega powerbank da 300Wh per Tablet, smarpthone e portatili in grado tra l’altro di alimentare un Mac Book Air o Pro (anche M1) con la sua presa Power Delivery da 45 Watt. Se volete alimentare un MacBook PRO da 15″ o 16″ con un monitor e degli hard disk, una stampante a getto e altri accessori potete ricorrere alle prese da 220 Volt.

Recensione Bluetti AC50S Portable Power Station: inverter e super power bank fuori dalla griglia

Altro impiego può essere quello per proiezioni all’esterno: uno schermo, un proiettore tradizionale con alimentazione standard e magari degli speaker più o meno autolimentati possono creare uno spettacolo in qualunque luogo, allo stesso tempo se dobbiamo creare un evento all’aperto possiamo collegare una tastiera-workstation amplificata con ingresso microfonico e chitarra come la PSR-SX900 Yamaha, un mixer e strumenti analogici per suonare ovunque.

Possiamo usarla in campo professionale per collegare trapani, avvitatori e relativi caricabatterie per lavori in mobilità e senza una presa di rete disponibile; possiamo collegare un frigorifero con presa di rete e assorbimento da 60-70 Watt e fino a 60/70 litri per mantenere al fresco vini o cibi senza dover acquistare un dispositivo dedicato.

Infine possiamo considerarlo come un piccolo generatore d’emergenza, in caso di assenza di corrente, per mantenere collegati router, computer, sistemi di sorveglianza e illuminare la stanza in cui ci rifugiamo. Non dimentichiamo inoltre che può essere ricaricato mentre ricarica sia dalla rete che attraverso un panello solare e quest’ultima opzione permette di sopportare anche lunghe interruzioni della rete elettrica in condizioni di emergenza.

Recensione Bluetti AC50S Portable Power Station: inverter e super power bank fuori dalla griglia

Attenzione alla potenza richiesta e alla carica

Bluetti AC50 è un inverter ad onda sinusoidale ed ha a bordo una batteria da 500wh agli IONI di Litio che può essere sfruttata al 90%: in pratica abbiamo una capacità di picco di 450 Watt (per più di due minuti) con una potenza continua erogata di 300 Watt: è con questa cifra che dovete confrontare i Watt assorbiti dal vostro dispositivo e nell’immagine qui sotto avere un esempio di cosa potete collegare e quanto a lungo. Tenete però conto che in certi casi il picco richiesto può andare oltre le capacità della power station e quindi con questi dati di targa sono esclusi, ad esempio i condizionatori di piccola taglia.

La batteria ha una durata di circa 1000 cicli per passare ad una efficienza dell’80% ovviamente per una durata maggiore è meglio non sfruttare i 300 Watt continui per tutto il tempo e caricare e scaricare la batteria lentamente.
La carica della Power Station dalla rete è pensata per la durata delle batterie ed è quindi abbastanza lenta: con l’adattatore da 90 Watt in dotazione ci vogliono circa 6.5 ore per una ricarica completa mentre la carica dall’auto con la presa accendisigari richiede circa 4 ore per portare la Power Station al 50% di carica senza poterla caricare appieno. Potete utilizzare la power station anche come un (ingombrante) inverter da 300 Watt per collegare portatili e altri dispositivi su Auto e Camper.

Recensione Bluetti AC50S Portable Power Station: inverter e super power bank fuori dalla griglia

Con una alimentazione da 24 Volt tipicamente disponibile su camion e barche potete caricarlo al 100% in circa 6 ore. Collegando un panello solare da 10 Watt si impiega circa una mezzora in meno rispetto ai 24 Volt ma i tempi qui dipendono pure dalle condizioni meteo.

Indipendentemente dalla sorgente potete utilizzare la carica pass-through: AC50S può essere utilizzato mentre è in uso e l’efficacia dell’operazione dipende ovviamente dalla fonte di energia e dai vostri consumi: in questo vi può aiutare il display che mostra consumi e livello di carica. L’utilizzazione pass-trough è utile in questi mesi anche per una funziona specifica: è possibile collegare un sistema CPAP per la somministrazione di ossigeno con la sicurezza che in caso di interruzioni della corrente la macchina continui a funzionare.

Il peso

Con un peso di poco più di 6 Kg BLuetti AC50S è assolutamente portabile: anche se sarà impossibile portarselo dietro in una camminata in montagna potete comunque portarlo a distanza di centinaia di metri dall’auto o dalla presa di corrente più vicina oppure metterlo su in trolley da traino con attrezzatura professionale e strumenti.
Il trasporto occasionale è facilitato dai due maniglioni incernierati al centro sulla sommità che rendono l’operazione più semplice e proteggono eventualmente lo smartphone che viene appoggiato nella parte superiore per sfruttare la carica wireless da 10 Watt.

Conclusioni

Un ottimo accessorio per chi fa campeggio “light” in tenda, per chi fa spettacoli all’aperto e vuole accompagnare uno speaker a batteria con mixer e tastiere alimentate dalla rete, vuole una opzione in più per ricaricare le batterie di attrezzi di lavoro quando non ha una sorgente di alimentazione. Dimensioni e peso ne garantiscono un’ottima trasportabilità e la molteplicità delle prese oltre alla postazione wireless lo rendono estremamente versatile per la ricarica o alimentazione temporanea di qualsiasi dispositivo informatico o mobile o fotografico. E’ una ottima risorsa anche in caso di interruzione della rete elettrica.
La possibilità di collegare dei pannelli solari lo rende ancora più versatile: potete caricarlo di giorno e sfruttarlo di notte.

Pro

Design gradevole e a prova d’urti, alta capacità, può alimentare e ricaricare praticamente qualsiasi dispositivo. Su può ricaricare in qualsiasi ambito: in casa, in mobilità, con pannelli solari. Estrema versatilità. Ottimo rapporto prezzo/prestazioni.

Contro

Piuttosto pesante e non ha protezione per umidità: sconsigliato per campeggio itinerante in zone particolarmente umide o in barca.

Quanto costa e dove si acquista

E’ possibile acquistare Bluetti A50S a 499,99 € su Amazon.de (si effettuano spedizioni verso l’Italia). in questo momento è possibile sfruttare un coupon dal codice: 5poweroak con cui si ottiene uno sconto di 40€ sul prezzo indicato: il prezzo finale sarà di 459,99 €.

Offerte Speciali

iPad Pro 11″ 256 GB scontato su Amazon: 949 €

iPad Pro 11″ 1 TB GB , minimo storico: 1018 euro

Su Amazon iPad Pro torna al prezzo minimo nella sua versione da 1TB GB cellular con schermo da 11 pollici. Lo pagate solo 1018 euro, quasi il 25% in meno del prezzo di listino
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,883FansMi piace
93,611FollowerSegui