fbpx
Home Recensioni Recensione Huawei Honor Band 5: la Mi Band 4 di Xiaomi ha...

Recensione Huawei Honor Band 5: la Mi Band 4 di Xiaomi ha il suo degno rivale

La guerra delle smart band per il fitness, che non disdegnano comunque neppure le notifiche da smartphone, è ormai in corso da diversi anni.

Sono due i principali protagonisti che si dividono la scena quando si parla di bracciali low cost; Mi Band da un lato, e Honor Band dall’altro. Oggi in prova Honor Band 5 presentata al grande pubblico europeo ad IFA 2019: vi spieghiamo perché è davvero un valido avversario di Mi Band 4.

Estetica

Partiamo, anzitutto, dall’estetica, perché giustamente anche l’occhio vuole la sua parte. ll look non di discosta molto dal modello precedente, e propone la classica forma allungata, che ricopre il polso intero, con schermo AMOLED da 0.95 pollici con risoluzione 120×240.

La forma è più squadrata rispetto ad una qualsiasi Mi Band, anche rispetto ad una Mi Band 4, e se dobbiamo essere sinceri, da questo punto di vista continuiamo a preferire la smartband Xiaomi.

Recensione Honor Band 5

La forma spigolosa di Honor Band 5 sembra leggermente più datata e meno moderna rispetto alle Mi Band, e anche il “pulsantone” principale, di forma rotonda, risulta meno minimale della concorrente. Ad ogni modo, si tratta di gusti strettamente personali, che non intaccano assolutamente le qualità della band di cui parleremo a breve.

Recensione Honor Band 5

Caratteristiche

Tra queste, sicuramente l’ampio display, che propone una buona leggibilità, anche sotto la luce diretta del sole, non eccellente, ma al pari della concorrente Xiaomi.

Rispetto a quest’ultima ci sono piaciute maggiormente le watch faces installabili direttamente dall’applicazione Health ufficiale. Molte di quelle disponibili sono davvero valide, e propongono a schermo tutte le informazioni utili, come orario, passi, calorie bruciate e altre ancora.

Recensione Honor Band 5

Altro aspetto che abbiamo apprezzato maggiormente rispetto a Mi Band 4 è il sistema di ricarica: non perché la dock sia più bella, ma perché il sistema risulta più funzionale, non essendo necessario togliere il cinturino per la ricarica. Unica pecca, come nella Mi Band, il cavo di ricarica è particolarmente corto. Inspiegabilmente corto.

Recensione Honor Band 5

Altro elemento positivo sono le dimensioni, pari a 43 mm x 17 x 11,5 mm, e con 22 grammi di peso risulta molto confortevole. Morbido il cinturino, ben assemblata la band, anche se i materiali sono certamente economici.

Recensione Honor Band 5

Il menù della band, che si controlla con si controlla semplicemente tramite swipe in alto e in basso, propone come prima voce i passi. Cliccandovi si accederà a tutte le info sui passi, calorie consumate, chilometri percorsi.

La voce successiva è quella relativa alla frequenza cardiaca, che può essere attivata 24 ore su 24. Manca nella versione europea la funzione di controllo di ossigenazione del sangue, che poteva essere un quid pluris rispetto alla Mi Band.

Recensione Honor Band 5

Segue, nel menù, la voce relativa alle ore di sonno, che naturalmente vengono calcolate solo se si mantiene la Honor Band 5 al polso durante la notte. Altra voce nei menù è quella relativa agli allenamenti, che permettono di tracciare attività come corsa, tapis roulant, equitazione, ciclismo, allenamento libero, camminata, nuoto, allenamento con ellittica, vogatore a remi. Naturalmente non è presente alcun GPS, ragion per la quale le diverse attività non saranno geolocalizzate, a meno che non si abbini band e smartphone.

Recensione Honor Band 5

  • Display: Display AMOLED 0,95″ true color
  • Risoluzione 240*120 a 282 PPI
  • Schermo curvo 2.5D touch screen
  • cinturino è realizzato in silicone con disegni eleganti
  • Peso: 23 grammi
  • Dimensioni: 43 mm (L) × 17,2 mm (L)× 11,5 mm (A)
  • Colori: Meteorite Black , Classic Navy blue e Dahlia Pink
  • Batteria: Durata fino a 14 giorni in condizioni d’uso normale
  • Durata fino a 9 giorni sul modello classico con TruSleep in funzione
  • Impermeabilità 5 ATM

Uso quotidiano

Nell’uso di tutti i giorni la band funziona bene, ed è assolutamente paragonabile a Mi Band 4. Abbastanza preciso il conto dei passi, anche se tende leggermente a sovra stimare i dati, almeno rispetto agli orologi Amazfit con cui abbiamo effettuato il controllo. Molto buona la parte relativa al sonno, che ci è parsa più precisa e maggiormente completa rispetto alla concorrente.

La band, infatti, oltre a calcolare perfettamente le ore di sonno, e a suddividerle in Fase REM, sonno pesante e leggero, fornisce anche indicazioni per migliorare la qualità del sonno, qualora dovesse ravvisare qualcosa di non consono.

Recensione Honor Band 5

Un plauso lo merita certamente anche la durata della batteria, che permette di arrivare fino a 14 giorni in condizioni d’uso normale, mentre si riduce a 9 giorni con le funzioni appena descritte di TruSleep. Il consiglio è quello di attivare tutte le funzioni della band, anche perché 9 giorni di autonomia sono comunque tante.

Recensione Honor Band 5

Il display, come già accennato è ottimo, anche sotto la luce diretta del sole, anche se caratteri e scritte risultano piuttosto piccoli. A dire il vero, anche le icone (a livello grafico) risultano essere meno ricercate rispetto a quelle della Mi Band.

Fortunatamente dopo un primissimo aggiornamento la situazione è cambiata, ma continuiamo a preferire la UI della band Xiaomi. Si tratta, ancora una volta, di gusti soggettivi.

Recensione Honor Band 5

Notifiche

Il reparto notifiche di Honor Band 5 è piuttosto standard. La periferica non dispone di altoparlante o microfono, ragion per la quale sarà possibile solo visualizzare le notifiche in entrata, non potendo interagire con queste. dall’app si attivano le notifiche che si desidera ricevere al polso: si possono abilitare tutte le app disponibili su smartphone.

L’Hub Messaggi sulla band offre una lista di messaggi in entrata, ma l’icona di notifica è sempre uguali, non distinguendo WhatsApp da email, Messaggi da notifiche Instagram, e così via. Il testo dei messaggi molto lunghi viene tagliato, come accade con tutte le band dello stesso genere.

Recensione Honor Band 5

Applicazione

L’app con cui si gestisce Honor Band 5 è Health di Huawei. Abbiamo apprezzato senza dubbio la possibilità di poter modificare le watch faces (ma solo su Android). Altra differenza tra app iOs e Android è sulle notifiche: su iOS si possono flaggare solo alcune app specifiche, oltre ad un generico “altro” che consente di gestire tutte le altre notifiche, mentre su Android è possibile scegliere ad una ad una le app di cui ricevere le notifiche.

La UI di Health è molto semplice e facile da gestire, tramite i tab presenti sulla parte bassa. Teniamo ancora a sottolineare il tab relativo al Sonno, che ci è parso davvero curato, con dati assolutamente verosimili e consigli altrettanto utili.

Recensione Honor Band 5

Conclusioni

Honor Band 5 è davvero il concorrente perfetto di Mi Band 4, in grado di distogliere l’attenzione da quest’ultima. Ha tutte le carte giuste per risultare un ottimo compagno durante il quotidiano, sia per il fitness che per le notifiche. Molto belle le watch faces, così come il display molto luminoso. Un po’ acerbo il software e la UI.

PRO

  • Display AMOLED
  • Watch Faces
  • Uso quotidiano
  • Impermeabile 5 ATM
  • Prezzo

CONTRO

  • UI dei menù un po’ acerba

Prezzo e disponibilità

Il prezzo di listino è di 29,90 Euro Iva compresa. Si può acquistare su Cafago al prezzo di 24,99 euro, un prezzo inferiore alla Mi Band 4.

Offerte Speciali

iPhone XS da 64 GB, Amazon lo sconta a 849€

iPhone XS da 64 GB, Amazon lo sconta a 849€

Su Amazon gli iPhone XS e iPhone XS Max sono in sconto. Prezzi da 849 euro, tra i più bassi del mercato
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,421FansMi piace
95,280FollowerSegui