Recensione Noontec Hammo Wireless, le cuffie per chi non si accontenta

Macitynet prova Noontec Hammo Wireless, un paio di cuffie sovraurali progettate per l’uso come monitor in studio: eccellente qualità costruttiva e un’autonomia per usarle “settimane” senza interruzioni

Nascono per chi necessita di un paio di cuffie per il mixaggio in studio ma sono eccellenti anche per rilassarsi sul divano: stiamo parlando delle Noontec Hammo Wireless, un nuovo modello che abbiamo potuto provare di recente, dotato di tutte le ultime tecnologie e costruito con materiali robusti e di alta qualità.

Come suggerisce il nome stesso si usano senza fili e l’autonomia dichiarata è di 50 ore con una sola carica, ma grazie agli accessori inclusi in confezione possono essere utilizzate anche via cavo diventando un ottimo alleato di musicisti che necessitano di cuffie monitor durante le proprie performance live e in studio.

Noontec Hammo Wireless

Gli accessori

Le cuffie vengono vendute all’interno di una comoda e rigida custodia con trama in carbonio che permette di riporle insieme ad una sacchetta incorporata all’interno della quale troviamo un cavo jack-jack da 3.5 mm, un adattatore jack da 6.3 mm per collegarle agevolmente a mixer e strumenti musicali ed un cavo jack-USB per ricaricare la batteria interna.

La particolarità di queste cuffie risiede infatti proprio nella porta di ricarica: non c’è una presa microUSB, forse più comoda specialmente in vista di una ricarica lampo in mobilità sfruttando il cavetto del cellulare, ma l’energia passa attraverso la stessa presa jack che consente il collegamento cablato delle cuffie.

Noontec Hammo Wireless

Come sono fatte

Le cuffie sono realizzate in policarbonato satinato e apparentemente di ottima qualità. Provando a flettere l’archetto qualche scricchiolio si percepisce, ma l’anima in metallo con placcatura in oro restituisce una sensazione di elevata solidità.

I padiglioni sono ampi, molto morbidi e assolutamente comodi. Sul sinistro troviamo tutti i tasti utili per gestire volume e riproduzione musicale, insieme ad un tasto multifunzione e alla presa jack sul fondo per il collegamento del cavo. Anche l’archetto è imbottito e i padiglioni possono essere ripiegati all’interno per garantire una migliore portabilità delle cuffie.

Nonostante la robusta struttura, in mano – e soprattutto quando indossate – risultano davvero leggere: secondo quanto riporta il display della nostra bilancia da cucina pesano appena 258 grammi, davvero pochi per un prodotto che per altro appare molto più robusto di simili soluzioni concorrenti.

L’azienda ha curato queste cuffie anche nei dettagli: ad esempio le imbottiture dei padiglioni sono accompagnate da una cornice in similpelle e grazie ad alcuni perni interni possono essere leggermente inclinati in tutte le direzioni, garantendo un migliore adattamento quando indossate. La plastica interna invece è rivestita da uno strato gommato davvero piacevole al tatto mentre la fascia che poggia sulla testa è ampia e assicura un’ottima vestibilità.

Come vanno

Non ci riteniamo professionisti del suono, ma l’impressione che abbiamo avuto utilizzandole per qualche giorno è che ci troviamo di fronte ad un prodotto effettivamente su misura per gli utenti che lavorano con il suono, dagli studi di registrazione ai semplici appassionati di audio che cercano un prodotto molto valido ad un prezzo che, come scriviamo in fondo all’articolo, non è neanche esagerato.

La distorsione è davvero molto bassa e anche tramite il più pratico collegamento wireless l’audio che ne risulta è cristallino. L’azienda ci dice che per svilupparle ci sono dietro tre anni di lavoro e il risultato è evidente: il suono generato è neutro e perfettamente bilanciato. Dentro ci sono driver Votrik HD500 da 50mm con un ampia risposta in frequenza (fino a 26 kHZ): per semplificare le nostre impressioni vi diciamo che la risposta dei bassi risulta profonda e realistica, le medie frequenze piatte mentre le alte frequenze sono pulite e cristalline.

Per quanto riguarda l’autonomia, come anticipato l’azienda dichiara fino a 50 ore con una singola carica, che nelle nostre prove si è tradotto in un ascolto musicale di circa 2 ore al giorno per due settimane (e ancora devono scaricarsi).

Noontec Hammo Wireless

Conclusioni

Noontec Hammo Wireless è un prodotto che riteniamo davvero valido specialmente se la destinazione è l’uso in studio. Da questo punto di vista l’audio che ne risulta è più neutro di molte altre cuffie della stessa fascia di prezzo e la fedeltà del suono è garantita. Le funzionalità wireless permettono di sfruttarle anche senza cavo magari abbinandole allo smartphone per rilassarsi sul divano, assicurandone così un duplice utilizzo.

Prezzo al pubblico

Le cuffie Noontec Hammo Wireless sono attualmente in vendita sul sito ufficiale per 149,95 dollari.