fbpx
Home Hi-Tech Android World Recensione VicTsing TV Box, tutto media center e poco app

Recensione VicTsing TV Box, tutto media center e poco app

I set top box Android, dispositivi che trasfornando una qualsiasi TV in un mediacenter, per godere a pieno di musica, foto e video, anche in streaming, sono un prodotto caldissimo, con decine e decine di modelli. Tra i tanti che abbiamo ricevuto per una prova e su cui stiamo lavorando per delle recensioni, abbiamo appena concluso di testare  quello di Victsing, che è tra i più popolari in vendita su Amazon.

Come è fatto e bundle di vendita

Il VicTsing TV Box si presenta come un piccolo quadrato, dal peso davvero contenuto, che sta perfettamente accanto qualsiasi televisore. Si nasconde facilmente dentro ad un armadio o un cassetto o sotto il ripiano TV, anche se il consiglio è quello di piazzarlo in bella vista, così da poterlo controllare senza problemi con il telecomando in dotazione. Sulla parte posteriore, oltre al connettore per l’alimentazione, troviamo la porta Ethernet, una HDMI e una porta USB. Altre due porte USB fortunatamente si trovano su di un lato, insieme all’ingresso per leggere schede di memoria SD. Dal punto di vista della connettività, inoltre, il box è dotato di WiFi b/g/n e di bluetooth, per il collegamento di mouse e tastiere, il cui utilizzo è altamente consigliato.

Victsing TV Box

Il pacco di vendita, comunque, fornisce tutto l’occorrente per un montaggio immediato. Oltre al box, infatti, è presente anche un pratico telecomando, piccolo, leggero, maneggevole e funzionale, che grazie ad un’interfaccia personalizzata, consente di gestire la parte media center senza necessità di mouse. Ancora, presente all’interno del box di vendita anche il cavo HDMI per il corretto collegamento alla TV. Incluso, ovviamente, l’alimentatore, per poter iniziare sin da subito ad iniziare il TV box.

Interfaccia

Sebbene il TV Box VicTsing sia basato su Android 5.1.1, al primo avvio si nota subito la grande differenza tra questo box e tanti altri del medesimo genere. L’interfaccia è completamente personalizzata, ottimizzata appunto per un utilizzo da salotto con il telecomando incluso nella confezione. L’interfaccia appare un pochino confusa e barocca e non risponde certamente al minimalismo grafico che Google ci ha abituati a vedere da Lollipop in avanti. E’ però funzionale e si adatta perfettamente ad un utilizzo da divano. In questo modo, scorrere con il telecomando tra le varie sezioni e le varie app risulta comodo e immediato. Oltre ai tab predefiniti, è possibile inserire in home collegamenti veloci alle proprie applicazioni, così da poter accedere, direttamente dalla schermata principale, alle applicazioni più utilizzate.

Screenshot_2016-04-02-07-42-47

Sebbene la grafica non sia particolarmente moderna, il launcher Media Box risulta funzionale. Ovviamente, nel momento in cui si desidera accedere al Play Store o al web browser, l’utilizzo di mouse e tastiera, sebbene non obbligatorio, è altamente consigliato.

Utilizzo come media center

L’utilizzo come Media Center risulta piacevole e intuitivo. Come già anticipato, questo VicTsing TV Box si pone l’obiettivo di trasformare una TV qualsiasi in un set top box per riprodurre filmati, musica, video e foto. Funzionano bene tutti i servizi di film in streaming, Netflix su tutti, così come non abbiamo registrato particolari problemi con la riproduzione di file video presenti in locale, su USB o SD. Il box riesce a riprodurre filmati fino a risoluzione 4K, anche se alcuni formati *mkv a questa risoluzione hanno dato segni di incertezza, con qualche lag e salti di audio. Si tratta probabilmente di un problema determinato da un hardware non “esplosivo”, come diremo anche più avanti. In ogni caso l’esigenza reale di riprodurre filmati in 4K risulta ancora piuttosto circoscritta a determinati usi e nicchie.

Screenshot_2016-04-02-07-42-55

Particolarmente interessante, invece, l’app XBMC già preinstallata e basata su nota piattaforma Kodi. Risulta ben ottimizzata, e la navigazione all’interno di quest’app media center è fluida e molto comoda. Da questo punto di vista VicTsing TV Box si mostra un valido alleato e riesce tranquillamente a soddisfare le necessità di tutti coloro che desiderano guardare video in streaming o riprodurre i file in locale.

Screenshot_2016-04-02-07-43-08

I limiti

I veri limiti che abbiamo trovato in VicTsing TV Box, almeno nella configurazione da noi testata, sono nella configurazione hardware. Al di là della CPU Quad-core, il modello in prova monta solo 1 GB di RAM. Risulta davvero troppo poco ed incide su alcuni aspetti come la navigazione tra i menù e l’uso di applicazioni.  Per questo motivo, dunque, chi volesse utilizzare il set top box per navigare, o addirittura per utilizzare app di produttività, dovrà necessariamente prendere in considerazione la versione dello stesso prodotto, con almeno 2 GB di RAM

Screenshot_2016-04-02-07-42-38

Con la versione in prova, infatti, siamo riusciti a fare poco altro rispetto all’utilizzo Media Center. Utilizzare giochi è quasi impossibile, anche il più semplice degli Angry Birds sembra avere problemi di frame rate. Anche navigare in rete utilizzando il browser integrato o Chrome non è troppo comodo per via di lag e rallentamenti generali. Insomma, VicTsing TV Box dà il meglio di sè come media center, mentre la stessa periferica non è consigliata per altri utilizzi, sebbene la presenza del play store dia accesso a tutto l’ecosistema di app Android.

Conclusioni

VicTsing TV Box, lo si è capito, è un set top box che nasce come Media Center. In questa versione da 1 GB, infatti, è quasi impossibile chiedergli di più. Non è adatto per i giochi e qualunque applicazione che non sia di consultazione e non punti su grafica ed interfacce elaborate. È però consigliato da mettere sotto ad un qualsiasi TV per guardare film e serie tv in streaming, magari in abbinamento ad app come Netflix. Se volete avere un dispositivo universale, allora dovreste spendere una trentina di euro in più e comprare la versione da 2 GB.

Su Amazon costa 64,99 euro e si acquista direttamente da qui.

Design:
4 out of 5 stars (4,0 / 5)
Facilità-d'uso:
4 out of 5 stars (4,0 / 5)
Prestazioni:
2 out of 5 stars (2,0 / 5)
Qualità/Prezzo:
3.5 out of 5 stars (3,5 / 5)
Average:
3.4 out of 5 stars (3,4 / 5)

PRO

  • Adatto come media center
  • Telecomando incluso
  • Interfaccia da salotto

CONTRO

  • Solo 1 GB di RAM
  • Adatto solo per media center

Offerte Speciali

AirPods 2 in sconto su Amazon: solo 143,99 euro

Tornano gli Airpods in sconto: 143,99 euro su Amazon

Dopo qualche giorno tornano e si presentano ancora in sconto gli AirPods 2. Costano solo 143,99 euro, dei prezzi migliori delle ultime settimane
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,450FansMi piace
95,260FollowerSegui