fbpx
Home Hi-Tech SmartPhone Rete Blackberry KO, Stati Uniti nel panico

Rete Blackberry KO, Stati Uniti nel panico

L’onda delle lamentele è cominciata dal Web, precisamente dai forum di discussione ufficiali dedicati proprio agli utenti Blackberry. Poi un numero crescente di persone ha comunicato l’assenza completa del servizio del popolarissimo (almeno negli Usa) sistema per la posta elettronica mobile. E’ cominciata così, alle 17 e 15 di ieri, quella che a memoria recente è il più grave “bug” del network Blackberry.

Il problema è stato di portata così evidente, vista l’ubiquità  dello smartphone di Rim nel sistema delle comunicazioni, specie aziendali, negli Usa al punto che persino la televisione di New York si è occupata della cosa con termini utilizzati piuttosto catastrofici. Secondo il presentatore il problema avrebbe colpito “tutti gli utenti dell’emisfero occidentale.” In pratica per diverse ore si è tenuto il peggio, con un coinvolgimento che poteva essere mondiale.

Il caos si è, se possibile, complicato con il passare delle ore visto che da NewsChannel4 alcuni portavoce ufficiali di Blackberry invece di calmare le acque contribuivano per quanto possibile alla confusione generale. Mentre gli ingegneri stavano cercando di far ripartire il sistema, la preoccupazione andava al backlog dei dati con il timore che il carico di traffico accumulato durante le ore di disservizio avrebbe potuto mandare definitivamente in crisi il sistema. E se le dichiarazione rilasciate a NewsChannel4 non serano tranquillizzanti, non si poteva dire che a placare gli animi contribussero i giornalisti visto che il consiglio rivolto a tutte le persone che utilizzano il BlackBerry come sistema di mail e di comunicazione principale: eseguire al più presto il backup del dispositivo.

Dopo la cronaca del disastro, pian piano la situazione si è placata anche perchè dall’Europa altri portavoce Blackberry assicurava che il sistema era in funzione. Negli Stati Uniti ancora senza mail wireless l’analista Emma Mohr-McClune di Current Analisys sosteneva che il problema poteva essere nel Network Operating Centers di RIM, entrambi localizzati in Canada.

Nel corso delle prime ore del pomeriggio, ovvero la serata in Italia il servizio è stato, a detta di Rim, ripristinato, ma i problemi potrebbero persistere ancora per ore, almeno fino a quando i server della società  non riusciranno a smaltire le milioni di email in arretrato.

Nel trimestre conclusosi il 3 marzo RIM ha guadagnato oltre un milione di abbonati, che portano il totale degli utenti Blackberry a 8 milioni a livello mondiale. Più di una fonte sul Web ha collegato l’episodio con le possibili difficoltà  nel gestire un traffico dati sempre in crescita. Si tratta di supposizioni e ipotesi non confermate: nel momento in cui scriviamo l’origine del guaio non è ancora nota e non è stata comunicata da Blackberry.

[A cura di L. M. Grandi]

Offerte Speciali

Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,979FansMi piace
93,611FollowerSegui