Seagate ha creato un disco rigido da 16TB

Sfuttando la tecnologia HAMR (heat-assisted magnetic recording), Seagate è riuscita a creare e inizializzare un disco rigido da 16TB, progettato usando il tradizionale form factor da 3,5″ e destinato al mondo enterprise. L’unità in questione, fa sapere l’azienda sul proporio blog, è la più “capiente” mai prodotta e ora l’obiettivo è arrivare alla creazione di unità da 20TB, previste per il 2020.

Per ottenere questo record di densità di dati, Seagate ha sfruttato una nuova versione preliminare della tecnologia di registrazione HAMR mediante laser termico. Con l’attuale standard tecnologico, ossia la registrazione magnetica perpendicolare (PMR, Perpendicular Magnetic Recording), i dati digitalizzati (da musica, foto e video sui PC portatili e i desktop alle informazioni commerciali nei data center) sono registrati sui piatti che ruotano nelle unità disco.

La tecnologia PMR è stata introdotta nel 2006 a sostituzione della registrazione longitudinale, metodo utilizzato sin dall’avvento delle prime unità disco nel 1956, e si prevede che raggiungerà il suo limite di capacità intorno a 1 terabit per pollice quadrato nei prossimi anni. on la tecnologia HAMR Seagate ha raggiunto una densità d’area lineare di circa 2 milioni di bit per pollice, in passato ritenuta impossibile, ottenendo una densità dei dati di appena oltre 1 miliardo di bit (1 terabyte) per pollice quadrato, superiore del 55% rispetto all’attuale densità d’area di 620 gigabit per pollice quadrato.

Seagate ha creato un disco rigido da 16TB

“Le unità Exos HAMR funzionano come gli altri drive con le suite di benchmarkng standard” spiega Jason Feist, senior director of enterprise product line management di Seagate. “I nostri test hanno dismostrato la compatibilità con gli odierni sistemi enterprise, senza bisogno di effettuare modifiche a livello di sistema e consentire valutazione e distribuzione negli ambienti dei clienti”.

Non è dato sapere quando il produttore lancerà ufficialmente il disco rigido EXOS 16TB; ma è probabile che i primi esemplari arriveranno sul mercato entro la prima metà del prossimo anno.

Offerte Speciali

Recensione Apple MacBook Pro 14 2021, la nostra prova su strada

Su Amazon MacBook M1 Pro 14″, 16 GB 1899 €, risparmio di 500€ rispetto al modello con processore M2

Su Amazon comprate in sconto del 15% il MacBook Pro 14" con processore M1 Pro. Risparmio da 500€ rispetto al modello con processore M2
Pubblicità

Ultimi articoli

Pubblicità