fbpx
Home iOS Siri archivia le richieste dell'utente per 2 anni in forma anonima

Siri archivia le richieste dell’utente per 2 anni in forma anonima

Oltre che ascoltare e capire, Siri ricorda: più precisamente memorizza nei server di Apple le richieste audio dell’utente per 2 anni in forma anonima per migliorare il servizio. Il meccanismo interno di Siri è stato illustrato da Tracy Muller, portavoce di Apple, a Wired in seguito alle richieste di maggiori informazioni sui termini della privacy del servizio da parte di un avvocato statunitense.

Quando l’utente rivolge una richiesta all’assistente vocale, la traccia audio è inviata ai server di Apple dove viene associata a un numero casuale che rimanda a quell’utente. Dopo sei mesi il numero casuale identificativo viene rimosso mentre le tracce audio sono conservate fino a un massimo di altri 18 mesi, questo per effettuare test e migliorare il funzionamento del servizio.

In risposta alla precisazioni di Apple, l’avvocato che ha sollevato il problema consiglia agli utenti di prestare attenzione alle richieste e a cosa si dice a Siri perché le frasi conservate nei server di Apple potrebbero rivelare informazioni sensibili sull’utente, la sua famiglia e il suo lavoro. Il dispositivo invia informazioni come il nome, lo pseudonimo e le relazioni (esempio, “mia sorella”, “mio padre”, ecc.) associando queste con i nomi della rubrica. I dati sono necessari per consentire a Siri di comprendere meglio l’utente e riconoscere ciò che dice.

In generale il sistema escogitato da Cupertino per Siri sembra rappresentare un buon compromesso tra il funzionamento e il miglioramento del servizio e la necessità di tutelare la privacy degli utenti. Apple ribadisce che i dati non sono collegati ad altri di cui la società può disporre derivanti da altri servizi e che le informazioni sono raccolte in conformità alle norme sulla privacy.

Siri sito Apple

Offerte Speciali

MacBook Pro M1 pronta spedizione su Amazon

Risparmiate 230€ su MacBook Pro M1 al prezzo minimo: 1480,90 euro

Su Amazon va ancora in sconto il MacBook Pro M1. Risparmiate 230 euro per arrivare al prezzo minimo.
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,823FansMi piace
93,201FollowerSegui