HomeMacityAudio / Video / TV / StreamingSonos Roam SL, meno funzioni ma stessa musica Wi-Fi e Bluetooth

Sonos Roam SL, meno funzioni ma stessa musica Wi-Fi e Bluetooth

A quasi un anno di distanza dal lancio del primo altoparlante della serie Roam, Sonos presenta il fratello minore Roam SL, una variante senza controllo vocale dello stesso dispositivo che permette di risparmiare mantenendo compatibilità con il sistema Sonos e Airplay 2 via Wi-Fi o di collegarsi direttamente con Bluetooth.

Di Roam vi abbiamo già parlato ad aprile 2021, quando l’azienda lo ha lanciato sul mercato: in questo articolo trovate l’elenco delle caratteristiche principali, le fotografie e tutte le informazioni correlate. Potreste in realtà rileggerlo per scoprire di che pasta è fatto il nuovo modello targato SL, perché in fondo sono quasi identici: stesso design e medesima componentistica sonora, il che significa che offrono le stesse prestazioni. Entrambi infatti montano due amplificatori digitali di Classe H, un tweeter e un mid-woofer, quindi c’è da aspettarsi lo stesso sorprendente audio del Roam.

L’unica differenza è nell’assenza del microfono in questo nuovo SL, che porta quindi ad una leggera modifica del design (nel senso che sparisce il tasto dedicato per richiamarlo) e la conseguenza rinuncia al controllo vocale diretto.

sonos roam sl

Prima tra tutte, manca l’assistente vocale: la versione Roam standard permette di scegliere tra Alexa e Google mentre qui si può semplicemente controllare tramite l’assistente vocale dello smartphone abbinato. Poi manca la sintonizzazione automatica diretta Trueplay, che nel Roam consente di regolare automaticamente l’equalizzazione in base all’analisi rumore dell’ambiente in cui si trova lo speaker. Senza il microfono il nuovo Sonos Roam SL non può neppure usare la funzionalità Sound Swap lanciata proprio l’anno scorso col suo fratello maggiore, che permette praticamente di tenere premuto il pulsante Play per inviare la musica in riproduzione al dispositivo Sonos più vicino, che viene rilevato tramite le onde ultrasoniche.

Microfono a parte, entrambi si possono acquistare nella variante nera Shadow Black oppure bianca Lunar White, tutti e due misurano 16,8 x 6,2 x 6 centimetri, presentano i pulsanti touch di controllo sulla parte superiore e possono essere posizionati sia orizzontalmente che verticalmente adeguandosi alla nuova configurazione degli speaker. Sia il Roam che il nuovo Roam SL inoltre includono il passaggio automatico tra WiFi e Bluetooth oltre che l’integrazione col sistema Sonos e AirPlay 2 di Apple, sono impermeabili (certificati IP67) e promettono fino a 10 ore di autonomia con una sola carica.

Tra uno e l’altro c’è un risparmio di 20 euro (179 euro costa infatti il Sonos Roam SL mentre il Sonos Roam oggi ne costa 199) e la nuova versione rappresenta quindi la scelta più indicata per chi punta ad ottenere la qualità sonora e portabilità, magari anche perché non ha voglia di aggiungere l’ennesimo microfono alla propria vita. Si può ovviamente abbinare ad un altro Roam per ottenere una perfetta coppia stereo magari da aggiungere come elemento surround facile da trasportare e ricollocare per un impianto che comprenda la nuova Beam 2.

I prodotti Sonos sono distribuiti in Italia da Nital e il nuovo Roam SL è prenotabile fin da ora sul sito Sonos.

Offerte Speciali

macbook pro 16 in sconto su amazon

MacBook Pro M1 16 da 512 GB minimo a 2399€, spedito subito

Su Amazon comprate in sconto di 450 euro il MacBook Pro 16" con processore M1 da 52 GB. Ribasso del 16% e pagamento a rate senza interessi né garanzie e spedizione immediata.
Pubblicità

Ultimi articoli

Pubblicità

Iguida

Faq e Tutorial