Steve Wozniak critica Tesla Model 3, spiega perché ha comprato Galaxy S8

Mentre organizza una fiera di fumetti il cofondatore di Apple spiega i suoi dubbi su Tesla Model 3, perché adora Apple Watch e Amazon Echo, cosa dovrà avere iPhone 8 e perché ha ordinato Galaxy S8

Con le sue considerazioni spesso spiazzanti ma sempre mirate e un dissacrante senso dell’umorismo Steve Wozniak è diventato il vero jolly della Silicon Valley e dell’olimpo hi-tech. Non sorprende che il cofondatore di Apple sia spesso incluso tra gli invitati più illustri di convegni ed eventi nel settore tecnologico e non solo: ora il mitico Woz è impegnato insieme alla leggenda dei fumetti Stan Lee per organizzare la fiera Comic Con che si svolgerà questo weekend a San Jose, ma non perde occasione per offrire il suo punto di vista sulle ultime novità hi-tech. In una intervista rilasciata a Cnet Wozniak parla di tutto: di auto elettriche sollevando dubbi sull’attesissima Tesla Model 3, di smartphone suggerendo cosa dovrà avere iPhone 8 e spiegando perché ha già ordinato un Galaxy S8, senza tralasciare Apple Watch e Amazon Echo senza naturalmente tralasciare fumetti, il supereroe che vorrebbe essere e il super potere che più desidera.

Steve Wozniak wozniak iphone 7
Con il suo Comic Con ai nastri di partenza le domande sui fumetti sono d’obbligo. Il Woz dichiara la sua passione per i fumetti e il personaggio di Superman, soprattutto per i comic più datati ma alla fine preferisce non scegliere quale supereroe vorrebbe essere. Invece non ha dubbi sul super potere che vorrebbe possedere, questo grazie al consiglio oculato di Stan Lee, padre di tutti i personaggi e dei fumetti più famosi: la fortuna. Il papà dei supereroi spiega che grazie alla fortuna un colpo di proiettile a noi indirizzato mancherebbe clamorosamente il bersaglio ma questo potere speciale tornerebbe utile in qualsiasi situazione, per esempio anche durante una semplice partita di carte, tutto questo senza avere una forza sovrumana, la velocità di Flash o la vista a raggi X di Superman.

Più interessanti le osservazioni del Woz sulla tecnologia: fermo sostenitore del futuro delle auto elettriche, Wozniak possiede una Tesla Model S e anche una Chevy Bolt. Apprezza l’idea di modelli più economici a portata di più tasche e persone ma solleva dubbi su Tesla Model 3 «Gurda la configurazione finale che vorresti davvero, quando costa? Sarà una Model 3 da 35.000 dollari oppure una Model 3 da 60.000 dollari?». Per il Woz la realtà virtuale e il suo attuale focus sui videogiocatori non può essere considerato una nicchia di mercato ed è convinto che la VR piaccia a chiunque la provi almeno una volta. Nel futuro prevede una diffusione maggiore grazie a chip più potenti, batterie più leggere e caschi e visori meno ingombranti e invadenti.

woz tesla
Impossibile poi non chiedere al Woz cosa si aspetta di trovare in iPhone 8, o iPhone decimo anniversario in arrivo questo autunno. Wozniak utilizza qualsiasi gadget hi-tech e traccia un confronto interessante con i terminali Samsung con i quali è possibile pronunciare “Smile, click” per scattare una foto, una funzione che secondo il Woz «È carina ma fasulla. Non è il genere di cose che rendono un prodotto completamente nuovo». La formula del Woz per il prossimo iPhone è in piena filosofia Apple: per mantenere il mercato servono solo buoni prodotti, in grado di soddisfare tutti per la grande attenzione posta nell’esperienza utente.

L’ingegnere che ha progettato Apple I e Apple II apprezza Apple Watch per la praticità di poter accettare o respingere le telefonate semplicemente dal polso con un tap sul display, senza dover estrarre lo smartphone, così come di essere sempre avvertito e aggiornato con notifiche e vibrazioni. Tra le funzioni più apprezzate dal Woz di Apple Watch le previsioni meteo e soprattutto Apple Pay per pagare senza estrarre più portafoglio, carte di credito e nemmeno il telefono. Nessun timore nemmeno nel giudicare dispositivi e prodotti di altri marchi, così scopriamo che il Woz adora Amazon Echo «Mi piace molto: quando siamo sdraiati a letto basta parlare e lui funziona».

Anche Wozniak è stato colpito dal problema dei Galaxy Note 7, terminale che ha apprezzato molto, inclusa la funzione di sblocco tramite scansione dell’iride. Dopo il richiamo di Samsung e la sostituzione con un altro Note 7 ci sono stati ancora problemi, ma il Woz ha deciso comunque di ordinare un Galaxy S8. «Amo i bordi curvi, ho avuto Galaxy S6 Edge, ma i miei Android preferiti sono quelli di Google, i Nexus e Google Pixel». Secondo Wozniak Galaxy S8 introdurrà un grande cambiamento «Cosa ha fatto iPhone? Ha dimostrato che il tuo intero telefono può essere uno schermo con un paio di pulsanti. Ora arriva Galaxy S8 e non ha più nemmeno un tasto home: è tutto schermo».

cacciato