TimeMachine Scheduler

Un'€™utility freeware per posticipare gli intervalli di backup a proprio piacimento, da una a dodici ore.

Cominciano a nascere nuove e interessanti idee intorno alle varie applicazioni e utility di serie con il nuovo Mac OS X 10.5 “Leopard”.

Nei giorni passati abbiamo segnalato alcuni plug.in per QuickLook, oggi vi segnaliamo un programmino freeware che consente all’utente di impostare ogni quante ore effettuare il backup.

Apple, infatti, ha per default impostato il backup automatico ogni ora e anche modificando manualmente le preferenze del daemon launchd, non sembra esserci verso di modificare lo scheduling di TimeMachine.

Qualcuno ha pensato dunque di creare una piccola applicazione, Time Machine Scheduler, che disabilita il backup automatico di TimeMachine e installa un launchd agent proprietario in grado di consentire all’utente di programmare a proprio piacimento ogni quante ore il sistema deve attivare la copia (da una a dodici ore).

TimeMache Scheduler è un’applicazione ancora giovane e sembra avere qualche piccolo problema di privilegi sui Leopard aggiornati da 10.4x e anche su quelli per i quali è stata scelta l’opzione “Archivia & installa”. Non è segnalato alcun problema per chi ha optato per l’installazione “inizializza & installa”. L’agent è ad ogni modo attivabile/disattivabile in qualunque momento.
[A cura di Mauro Notarianni]