Ecco iPhone X, il futuro degli smartphone

Svelato ufficialmente iPhone X, lo smartphone Apple che celebra i dieci anni di storia; ecco tutte le novità.

Al Keynote Apple in corso, oltre ad iPhone 8 e iPhone 8 Plus, svelato anche iPhone X, lo smartphone che celebra i dieci anni di storia del terminale della Mela più acclamato, che ha segnato la storia della telefonia mobile. Esteticamente è una rivoluzione, e cambia completamente i connotati rispetto ad iPhone 7, ma anche ad iPhone 8. Anche al suo interno, però, sono tante le novità. Ecco quali.

La prima grande novità Apple, annunciata da Cook sul palco del teatro Steve Jobs è  il display, che ricopre l’intera parte anteriore del terminale.

L’estetica è assolutamente rivoluzionaria se confrontata con tutti i modelli di iPhone precedenti. A spiccare è il grande schermo da 5,8 pollici, con tecnologia OLED, che non lascia più spazio ad alcun pulsante fisico. Niente Touch ID, insomma.

E’ water resistent, e arriverà in due diverse colorazioni, nera e silver. Interamente in vetro, ha un display Super Retina Display. Ha una risoluzione di 2436×1125, con 458 ppi.

Con uno slide verso l’alto si torna alla Home, Maggiore contrastoo, maggiore risoluzione, supporta HDR, HDR10, e Dolby Vision, integra il 3D touch nel display e include un display True Tone. Basta toccare lo schermo per accendere il displaymentre con uno slide dal basso verso il centro si apre il menù multitasking. Si potrà interagire con con il comando vocale “Ehi Siri”, o con il tasto laterale.

Perde il Touch ID ma guadagna il Face ID, possibile grazie ai sensori frontali, alla camera infrarossi, e al proiettore che in modo invisibile inquadra occhi e volto dell’utente e crea un quadro tridimensionale del viso. Una rete neurale che crea un modello matematico della faccia per vedere se è la stessa ogni volta che sblocca, con 30mila punti invisibili che descrivono e riconoscono il volto.

Monta il processore A11 Bionic Neural, dual core. Per configurare il volto è necessario muovere il viso innanzi alla camera frontale e seguire le istruzioni a schermo. Funziona anche se si indossano cappelli voluminosi e occhiali. Funziona anche se il viso cambia nel corso degli anni. Il sistema è sicuro e non può essere aggirato nemmeno con una maschera che riproduca il volto dell’utente. Tutti i dati del volto, inoltre, rinchiusi in secure enclave all’interno del terminale. Lo sblocco avviene in un milionesimo di secondo e funzionerà anche con app terze parti.

Il nuovo iPhone supporterà le emoji animate, rinominate Animoji, che seguiranno le animazioni del volto dell’utente e che potranno animare le conversazioni su iMessage.

Ovviamente il Face ID funziona anche con Apple Pay: basta richiamarlo con il doppio click sul tasto laterale e guardare il display per autorizzare il pagamento. Sul palco è stata mostrata anche la potenzialità della camera 3D di tracciare il viso in tempo reale e applicare delle maschere.

Dual camera 12 MP, apertura f 2.8 e 2.4. Ha una dual optical image stabilization, per video ancor più stabilizzati, e adotta un Quad LED True Tone flash per foto di qualità anche in condizione di luce scarsa. La camera anteriore supporta la nuova modalità in beta Portrait Lightning per cambiare gli effetti di luce sul volto.

La batteria durerà almeno due ore in più rispetto ad iPhone 7. iPhone X supporterà la ricarica wireless Qi, come iPhone 8 e iPhone 8 Plus, con basi terze parte pronte al rilascio, come quella di Belkin. Ci sarà una base di ricarica Apple con funzioni esclusive: AirPower,  allungata in orizzontale per ospitare e ricaricare contemporaneamente iPhone X, Apple Watch e AirPods. Arriverà sul mercato il prossimo anno. Questa funzione di ricarica contemporanea non sarà disponibile sulle basi di ricarica standard per iPhone 8 e iPhone 8.

Pre pre order dal 27 ottobre e in vendita dal 3 novembre a partire da 999 dollari in USA, nelle configurazioni da 64 e 256 GB.