Mac in calo e PC stabili, l’assenza di nuovi Mac fa male ad Apple

Un keynote Apple di ottobre è tanto atteso dai fan quanto necessario per Cupertino. I dati di mercato rilevano PC Windows stabili ma vendite Mac in calo. Apple perde quote di mercato, posizione in classifica ed è l’unico tra i big in segno negativo: urge il lancio di nuovi modelli

Vendite Mac in calo e PC stabili, l’assenza di nuovi Mac fa male ad Apple

In un mercato PC stagnante spesso Apple è tra i pochi costruttori a segnare risultati positivi, non questa volta però perché il terzo trimestre di quest’anno segna vendite Mac in calo a fronte di PC Windows sostanzialmente stabili.

I dati sono preliminari e differiscono leggermente tra IDC e Gartner ma la situazione non cambia per Cupertino: con vendite Mac in calo sensibile, Apple perde posizione nella classifica dei costruttori top e tra quelli più importanti è l’unico a mostrare un segno negativo, in un caso anche a doppia cifra.

La ragione è evidente: il catalogo Mac con numerosi modelli invecchiati, con specifiche superate, proposti a prezzi premium, blocca gli acquisti. L’unico aggiornamento recente è per i MacBook Pro, ma gli utenti hanno sospeso gli acquisti in attesa di nuovi iMac, un nuovo MacBook e/o MacBook Air, possibilmente un nuovo Mac mini. Che forse Apple potrebbe presentare entro ottobre.
Vendite Mac in calo e PC stabili, Apple soffre l’assenza di nuovi modelliLo scenario peggiore per Apple è di IDC: le vendite Mac in calo dell’11,6% trascinano Apple al quinto posto nella classifica costruttori, con 4,762 milioni di Mac venduti rispetto ai 5,387 milioni nello stesso periodo del 2017. Apple è l’unico Top 5 in segno negativo e viene superata da Acer.

Per ICD il mercato dei PC ha generato 67,387 milioni di spedizioni con un calo complessivo dello 0,9%, quindi Apple supera abbondantemente e in negativo la media di mercato.

Nei numeri di Gartner la situazione è sempre negativa ma con numeri meno pesanti. Le vendite Mac in calo dell’8,5% sono pari a 4,9 milioni di unità contro i 5,38 milioni del 2017. Questi numeri permettono a Cupertino di rimanere quarto costruttore al mondo, superando Acer e Asus, gli unici altri due costruttori in negativo insieme ad Apple. Per Gartner le spedizioni di PC sono 67,2 milioni con una piccolissima crescita dello 0,1% rispetto all’anno scorso.

Vendite Mac in calo e PC stabili, Apple soffre l’assenza di nuovi modelli

Nonostante alcune differenze in numeri e percentuali i dati preliminari mostrano una classifica costruttori identica nelle prime tre posizioni. Primo al mondo è Lenovo: per IDC cresce del 5,8% con 16,15 milioni di unità spedite, seguito da HP (+0,3%) e al terzo posto da Dell con 11,466 milioni di unità in salita del 5,8%. Stessa graduatoria per Gartner con Lenovo prima +10,7%, seconda HP +6,2% e in terza posizione Dell +5,3%.

Numeri e percentuali delle vendite Mac in calo previsti per il terzo trimestre, potranno essere verificati il primo novembre, quando Apple annuncerà i risultati fiscali Q4 2018 e con questo il totale dei Mac venduti.

In ogni caso i dati di mercato confermano che l’atteso keynote Apple di ottobre non è solo auspicato dagli appassionati e da chi necessita di un nuovo Mac, ma è necessario prima di tutto per Cupertino per svecchiare il parco macchine e rilanciare le vendite.

Per il momento non ci sono ancora annunci e inviti ufficiali da Cupertino ma, oltre che ai nuovi iPad Pro con Face ID, Apple potrebbe introdurre un corposo refresh hardware o almeno alcuni dei nuovi attesi Mac. Di tutto quello che Apple potrebbe presentare a ottobre abbiamo parlato in questo articolo: il giorno X delle novità Apple potrebbe essere il 30 ottobre.