fbpx
Home CasaVerdeSmart Recensione Vimar Comando Smart Friends of Hue senza batterie, compatibile Homekit

Recensione Vimar Comando Smart Friends of Hue senza batterie, compatibile Homekit

Vi abbiamo parlato nei giorni scorsi della disponibilità da qualche mese dei primi modelli di interruttori smart Friends of Hue nati dalla collaborazione tra grandi produttori mondiali di serie civili e Philips. Comando Smart di Vimar è il primo di una serie che rivoluziona per molti versi il nostro approccio all’uso e all’installazione degli interruttori per impianto elettrico.

Non più scatole da incassare nel muro, non più fili da collegare ma un semplice elemento piatto da vestire con una placca coordinata e posizionare in qualunque parete della casa, anche su un vetro o una superficie in legno con colla, semplici viti, elementi ad incastro e perfettamente removibile e riposizionabile. E in più, grazie alla tecnologia Energy Harvesting niente più bisogno di batterie e manutenzione.

Ma funziona davvero? Lo abbiamo messo alla prova per qualche settimana.

Alla Prova

Abbiamo messo alla prova Comando Smart di Vimar con il nostro sistema Hue di casa ed un sistema più ampio basato su Homekit. Per avvicinarci all’uso finale di tale prodotto l’abbiamo utilizzato in un’area della casa sottoposta ristrutturazione, una veranda ricavata da un terrazzo realizzata con le possibilità offerta dal Piano Casa.

Come in altri casi simili ci si ritrova ad avere la necessità di posizionare interruttori e deviatori in pareti che per tutta una serie di motivi non possono essere toccate: muratura faccia a vista, presenza di pilastri a filo esterno, difficoltà nel realizzare canalizzazioni e tracce etc.

Comando Smart ha sicuramente un pregio, quello della facilità di posizionamento: non ha necessità di scavare il muro per ricavare la sede per una scatola di tipo 503 o 502 e se ne frega altamente se il cablaggio preesistente ha o menu un neutro: tutto quello che vi serve è l’alimentazione per una lampadina o un striscia led Hue, un gateway Hue e l’interruttore si incaricherà di accenderla, spegnerla o di regolare l’intensità luminosa.

Ovviamente la cosa è più semplice per chi ha già un impianto realizzato da Vimar con serie compatibili come la diffusissima ed economica Plana o serie più “importanti” come Arke ma nell’ottica di una ristrutturazione o dell’aggiunta di un vano alla casa si può pensare di attrezzare la nuova zona anche con placche di tipo diverso da quelle correnti.

Recensione Vimar Friends of Hue gli interruttori di superficie senza batterie compatibili Homekit
il comando può essere semplicente avvitato o incollato su una superficie

La confezione e l’unboxing

Comando Smart Vimar arrivsa in una confezione che mette subito in chiaro l’abbinamento domotico necessario: è pensata per gestire le lampade Hue e, grazie al protocollo Zigbee si potrà collegare a diversi hub domotici (Smartthings di Samsung e pure Amazon Echo)

All’interno della confezione troviamo il doppio interruttore inserito in una cornice modulare che ha in pratica due ali staccabili rispetto al modulo quadrato di base: questo tipo di configurazione aiuta a collocare il supporto avvitandolo su un box di tipo 502 (quadrato) o 503 (rettangolare) nel caso voleste sostituire dei normali interruttori con questi a montaggio superficiale ma in grado di “mascherare” i fori standard.

A seconda della scatola che dovrete chiudere sceglierete anche la tipologia placca (o mascherina che dir si voglia) scegliendo tra le due in dotazione.

Ovviamente se non avrete alcun foro da chiudere sceglierete la placca che vi aggrada di più per forma o per abbinamento ad altri dispositivi (termostati, altre placche, etc) che avete installato in casa.

Qui sotto vediamo tutti i dettagli dell’unboxing.

Una volta montata la placca sulla base degli interruttori andrete a collocarla o in corrispondenza di un foro o, come vedete qui sotto su una superficie più o meno piana con adesivi, colle oppure con le viti in dotazione.
Se avete una muratura faccia a vista potrete collocare le viti in mezzo alle fughe anche in previsione di un successivo ripristino nel caso cambiaste idea per il posizionamento.

Una volta scelto dove collocare Comando Smart dovete configurarlo per il funzionamento ottimale. Ovviamente le possibilità più ampie si ottengono all’interno dell’applicazione Hue di Philips per iOS o Android: con una procedura molto semplice si appaia l’interruttore all’Hub e poi si possono programmare le funzione dei vari tasti.

Come si configura Contatto Smart con Philips Hue

E’ chiaro che potete gestire due lampade di una stessa stanza, lampade di stanza diverse o gruppi di lampade messe assieme da una scena predefinita. Ma tutto questo riguarda principalmente le capacità di gestione di prese e luci di Philips Hue di cui potete disporre grazie alle app su iOS e Android (e pure dell’accesso web su altre piattaforme)

Se volte ampliare il raggio di azione di Comando Smart su altre automazioni dovete ricorrere a Homekit su iOS e all’applicazione Casa da una parte aumentando il potenziale del controllore e dall’altra perdendo una funzionalità secondaria. Ecco cosa succede.

Come si configura Contatto Smart con Homekit e Casa

Come abbiamo visto è semplicissimo configurare Comando Smart nei suoi singoli pulsanti, il problema è che Homekit e Casa, almeno nella loro versione attuale, gestiscono un solo comando per ogni posizione del pulsante e non possono attribuire funzioni al doppio o triplo clic (difficile da ottenersi in dispositivo del genere che oppone parecchia resistenza proprio per “ricaricarsi”) e neppure alla pressione prolungata, funzione che va persa passando da Hue a Homekit.

Dall’altra parte c’è il vantaggio che possiamo comandare scene elaborate ma poco complesse come nel caso visto sopra in cui si aprono o chiudono 4 tapparelle insieme e scene più articolate come la contemporanea discesa di uno schermo, di un carrello per proiettore, lo spegnimento di luci, la regolazione della temperatura etc, tutto con la sola pressione di un tasto che potremo facilmente inserire all’interno della nostra dotazione di interruttori nella stanza o, al limite, potremo pure nascondere sotto un tavolino, sul fianco di una parete in recesso etc etc.

Gli impieghi per questo tipo di comando smart sono innumerevoli: potete usarlo per comandare una striscia Led in cucina e gestire due diverse colorazioni mantenendo il controllo della luminosità con Hue, potete usarlo per attivare un allarme con Homekit, potete usarlo come interruttore generale per configurare la modalità Notte, Risveglio, Cinema, Pranzo in famiglia e così via.

Disponibili gli interruttori Vimar Friends of Hue: attivano luci e scenari senza batterie e sono compatibili Homekit

Funziona?

La preoccupazione più grande per un sistema che si ricarica da solo è sicuramente sul fatto di ritrovarsi a spingere un pulsante e verificare che non accade nulla dall’altra parte. In verità non sappiamo quanto dell’energia meccanica prodotta dalla pressione dell’interruttore venga conservata nel tempo.

Possiamo dire che usando l’interruttore per 7 o 8 volte al giorno per 15 giorni  non abbiamo mai valutato dei ritardi o falsi funzionamenti. Solo un una occasione abbiamo dovuto spingere il pulsante due volte per accendere le luci ma forse in quel singolo caso la fretta è stata cattiva consigliera e il ritardo era dovuto ad una lenta risposta del sistema hue un po complesso che abbiamo installato in casa.

La cosa che più ci affascina di questa tecnologia è l’assoluta libertà di posizionamento degli interruttori che può seguire senza problemi le nostre mutevoli idee sull’arredo della casa o le nostre abitudini in evoluzione sull’uso della casa stessa.

Al momento Comando smart è “compatibile” con le tre principali serie civili di Vimar – Eikon, Arké e Plana – per garantire il completo coordinamento estetico con le prese energia, le prese dati e tutti i vari dispositivi da incasso.

Disponibili gli interruttori Vimar Friends of Hue: attivano luci e scenari senza batterie e sono compatibili Homekit

Conclusioni

Non c’è dubbio che questo tipo di interruttori rappresenta il futuro dell’interazione tra l’utente finale e i sistemi di illuminazione casalinghi. Vedremo nel tempo un sempre maggior numero di serie civili che utilizzano questa o tecnologie simili per liberarci non solo dai fili ma anche dalle batterie (si legga questo nostro articolo su Domotica e sostenibilità) utilizzando dei protocolli radio assolutamente a basso consumo anche sul lato dell’Hub.
Comando Smart funziona  come ci aspettavamo e offre nuove capacità all’automazione della casa.

Pro

  • Facile da posizionare, installare e programmare.
  • Consumi energetici nulli
  • Prezzo abbordabile

Contro

  • Non sono disponibili tutte le serie Vimar

Prezzo al Pubblico

L’interruttore Comando Smart Vimar Friends of Hue costa60 Euro Iva compresa ed è acquistabile anche su Amazon con spedizione Prime.

Offerte Speciali

Apple Watch 4 GPS da 44 mm: solo 379,99  Euro

Apple Watch 3 a solo 245€; promo anche su Apple Watch 5

Su Amazon trovate in sconto Apple Watch 5 ed Apple Watch 3. Prezzi da 245 euro
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,418FansMi piace
95,273FollowerSegui