Disponibili gli interruttori Vimar Friends of Hue: attivano luci e scenari senza batterie e sono compatibili Homekit

Il sogno di ogni costruttore, arredatore e cliente finale è quello di poter inserire gli interruttori in qualsiasi posizione nella stanza senza dipendere da mobili o da cambi d’arredo. Comando smart con doppio interruttore Vimar vi permette di farlo grazie ad Energy Harvesting, compatibilità Hue e Homekit.

Disponibili gli interruttori Vimar Friends of Hue: attivano luci e scenari senza batterie e sono compatibili Homekit

Li abbiamo visti in anteprima lo scorso autunno nello stand Philips ad IFA 2018 e sono disponibili da qualche settimana anche in Italia: sono il risultato della collaborazione di Signify con grandi marchi produttori di serie civili come Busch-Jaeger e l’italiana Vimar tra gli altri. Sono i comandi remoti compatibili con l’universo Hue che vogliono avvicinare il mondo della smart home a serie già esistenti in commercio. 

Quello che cambia sostanziamente è il “frutto”: si tratta di un elemento ultrasottile che comprende due interruttori monostabili (ritornano al centro e funzionano a bilanciere) che potete usare per accendere o spegnere una luce Hue ma anche per regolare l’intensità luminosa, attivare una scena Hue ma anche (lo vedremo nella recensione che stiamo preparando) per accedere a scenari più complessi che non riguardano solo le lampade.

Disponibili gli interruttori Vimar Friends of Hue: attivano luci e scenari senza batterie e sono compatibili Homekit

Non solo il “frutto” ha uno spessore ridottissimo che gli permette di essere installato in superficie (non è necessario scavare il muro per ospitare tutta la parte elettrica sul retro e quindi non dovete effettuare tracce e fori distruttivi) ma, al contrario del ben conosciuto interruttore Zigbee Hue già commercializzato da diversi anni da Philips, non ha bisogno di una batteria per funzionare.

Disponibili gli interruttori Vimar Friends of Hue: attivano luci e scenari senza batterie e sono compatibili Homekit

La rimozione della batteria avviene perché Vimar e le altre aziende utilizzano una tecnologia denominata Energy Harvesting (si veda questo nostro approfondimento) che permette letteralmente di “raccogliere l’energia” dall’ambiente nelle sue diverse forme: una differenza di temperatura, la luce esterna con una sorta di micropannelli solari e, come in questo caso, l’energia meccanica che si accumula quando premete sull’interruttore stesso con un effetto dinamo dovuto all’attrito che non è difficile comprendere.

Disponibili gli interruttori Vimar Friends of Hue: attivano luci e scenari senza batterie e sono compatibili Homekit

Alla fine l’interruttore avrà le sembianze di un normale interruttore di una serie civile (con placche pre-esistenti intercambiabili) ma con il vantaggio che potete spostarlo in qualunque posizione della stanza vi potrà essere utile: vicino al divano, sotto i pensili della cucina, vicino ad ogni porta a cui si accede alla stanza o al corridoio con il vantaggio di aggiungere ulteriorori controlli rispetto alla singola lampada senza dover cablare deviazioni: la lampada sarà sempre alimentata a monte dalla corrente e l’interruttore comunicherà, attraverso l’Hub-gateway Hue con la lampada stessa.

Per quanto riguarda i modelli commercializzati per Vimar Friends of Hue questi sono in grado di coordinarsi perfettamente con le serie civili Eikon, Arké e Plana per il massimo della personalizzazione di forme, materiale e colori e la capacità di integrarsi in qualsiasi contesto abitativo.

Si tratta di una soluzione quasi “miracolosa” per ristrutturazioni, cambio di destinazione d’uso o di arredamento e installazioni sottoposte a vincoli architettonici/normativi: gl interruttori possono essere “applicati” con viti, adesivi o altri sistemi di supporto sia a normali pareti intonacate che superfici in vetro o in legno o semplicemente appoggiati su una superficie orizzontale.

La programmazione dei 4 tasti di Vimar Friends of Hue (ognuno dei quali potrà avere anche funzioni di regolazione continua) è affidata all’applicazione Hue su iPhone o  Android e dalla app Hue si potrà abbinare la regolazione acceso/spento intensità luminosa di una o più lampade Hue oppure di uno scenario che comprenda lampade e accessori Hue sia per l’interno che per l’esterno.

Qui sotto vedete una fase della programmazione.

Disponibili gli interruttori Vimar Friends of Hue: attivano luci e scenari senza batterie e sono compatibili Homekit

Per chi ha un sistema Homekit c’è una buona notizia in più: abbiamo verificato nella nostra recensione – in pubblicazione nei prossimi giorni – che gli interruttori sono perfettamente compatibili con il sistema Apple attraverso Hue. Sarà quindi possibile gestire – con alcune limitazioni che vedremo nel dettaglio – non solo i dispositivi Hue ma tutti quelli compatibili con Homekit e soprattutto attivare scenari complessi come cambiamenti di temperatura, apertura e chiusura tapparelle, partenza di prese comandate… tutto direttamente dall’interruttore Vimar.

Come abbiamo detto i nuovi dispositivi vestono le forme delle tre principali serie civili di Vimar – Eikon, Arké e Plana – per garantire il completo coordinamento estetico con le prese energia, le prese dati e tutti i vari dispositivi da incasso del catalogo Vimar.

L’interruttore Vimar Friends of Hue costa 60 Euro Iva compresa ed è acquistabile anche su Amazon con spedizione Prime.

La recensione completa è ora disponibile su questa pagina di Macitynet.it