fbpx
Home Hi-Tech Finanza e Mercato Windows 8, il 40% delle licenze vendute da Microsoft non è in...

Windows 8, il 40% delle licenze vendute da Microsoft non è in uso

Le licenze di Windows 8 vendute sono 100 milioni, quelle che effettivamente sono usate da clienti finali sono molte, molte meno. Queste le conclusioni cui giunge The Guardian in un articolo che dà uno sguardo dietro ai proclami di Tami Reller, direttore finanziario della divisione Windows.

Reller, recentemente, ha evidenziato come le cifre di vendita di Windows 8 siano del tutto paragonabili a quelle di Windows 7 che è stato un buon successo e che aveva venduto, appunto, 100 milioni di licenze nello stesso periodo. Il problema è che “licenze vendute” non significa automaticamente “PC che eseguono quel sistema”. Prima di tutto, fa notare The Guardian, singoli utenti e aziende possono, se lo desiderano, eseguire il downgrade a Windows 7; secondariamente nei numeri presentati da Microsoft sono inclusi i sistemi presenti nei dispositivi che hanno installato di serie quel sistema operativo (tablet, notebook e simili) ma dove siano ora quelle macchine nessuno è in grado di dirlo. Potrebbero essere, ad esempio, nei negozi in attesa che qualcuno le compri o nei magazzini degli OEM in attesa che qualche negozio le ordini e non è detto che squeste saranno effettivamente vendute o che quando lo saranno, faranno poi girare effettivamente Windows 8. Per altro il dato di 100 milioni di licenze vendute contrasta con il calo di vendite dei PC negli ultimi due trimestri pari secondo Gartner a 161.5 milioni, contro i 174.3 milioni dello stesso periodo dello scorso anno e ai 169.5 milioni durante il periodo nel quale fu rilasciato Windows 7.

Patrick Moorhead, analista di Moor Insights & Strategy spiega che un metodo per conoscere l’effettivo numero di utenti è consultare le statistiche di accesso al web. Usando la triangolazione dei dati, Moorhead ha ottenuto stime partendo dall’affermazione di Reller e incrociando i dati con il numero di utenti evidenziati nel servizio NetMarketShare della società di analisi di mercato Net Application. Usando questo metodo Moorhead stima che Windows 8 ha ottenuto nel mese di aprile uno share del 4.2%, calcolato su una base di 1.4 miliardi di computer. Su questi 58.6 milioni sono quelli che eseguono Windows 8. Se il dato è confermato, significa che Microsoft ha realmente venduto una media di 10 milioni al mese di licenze da quando il nuovo Windows 8 è stato annunciato, un valore che è in pratica la metà di quello ottenuto all’epoca di Windows 7 (20 milioni di licenze al mese).

I dati di NetMarketShare non sono gli unici utilizzabili: ci sono anche quelli di StatCounter (un servizio che analizza il traffico web basandosi su dati raccolti da milioni di siti Internet), Stando ai dati di quest’ultimo servizio gli utenti di Windows 8 sono 4.74%, il che significa 66,4 milioni, una stima solo di poco superiore a quella che deriva dalle percentuali di NetMarket Share.

The Guardian procede con tutta una lunga serie di analisi e di raffronti e nessuno sembra in grado di smentire questi dati. Complessivamente il numero di licenze effettivamente in uso rispetto a quelle vendute è solo del 60%.

Offerte Speciali

iPad ricondizionati, scontati e in pronta consegna su Amazon

iPad ricondizionati, scontati e in pronta consegna su Amazon

Su Amazon trovate iPad ricondizionati, in condizioni pari al nuovo e garantiti un anno. In più sono in pronta consegna.
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,341FansMi piace
94,920FollowerSegui