WWDC15, iOS 9 in arrivo: ecco come sarà

Alla WWDC15 del prossimo 8 giugno, Apple svelerà iOS 9, in un unico articolo tutte le possibili novità del prossimo sistema operativo mobile dedicato ad iPhone e iPad.

ios 9

Il prossimo 8 giugno, in occasione della WWDC15, Apple svelerà certamente iOS 9, aggiornamento importante per tutti i possessori di iPhone e iPad. Sebbene non vi siano ancora dati ufficiali riguardanti le caratteristiche e le funzionalità del nuovo OS mobile di Apple, è possibile già scommettere su alcune funzioni che potrebbero essere presenti in iOS 9. Le riportiamo di seguito.

Split Screen

Se ne parla già da tempo e secondo alcune voci, poi rivelatesi errate, Apple avrebbe già dovuto inserire lo split screen con iOS 8. In realtà non è ancora successo e su iPhone e iPad non è possibile utilizzare due applicazioni contemporaneamente, affiancandole a schermo. E’ verosimile che iOS 9 presenti questa nuova funzionalità, che a dire il vero avrebbe più senso su iPad, che non su iPhone, per vie delle piccole dimensioni del display dello smartphone di Cupertino. Così, Apple potrebbe così limitare lo split screen di due applicazioni solo al versante tablet, o perché no al modello di iPhone 6 Plus. Quest’ultima scelta fornirebbe un’arma in più per indirizzare tutti gli indecisi che non trovano una ragione ben specifica per preferire i 5,5 pollici ai 4,7 del modello più piccolo di iPhone 6.

Schermata 2015-06-05 alle 17.28.13

Tale caratteristica è già disponibile su alcuni terminali Samsung, anche se la funzione è limitata soltanto ad alcune applicazioni. Qualora Apple decidesse di implementare tale caratteristica anche su iOS, sarà interessante capire se le applicazioni terze, in toto o solo in parte, potranno beneficiare di un simile vantaggio.

Multi utente

Altra caratteristica invocata a gran voce dal pubblico è il multi utente. Si tratta di una funzionalità molto apprezzata su altri terminali, mobili o desktop, grazie alla quale sarebbe possibile condividere un dispositivo iOS con altri membri della famiglia, o anche amici. In pratica, questa opzione consentirebbe a ciascun utente di effettuare il login sul terminale, con proprie impostazioni e app installate; allo stesso modo, dopo il logout, un altro utente potrebbe accedere a iOS sullo stesso dispositivo con altre impostazioni, altri file e altre app visualizzate sulla home.

Schermata 2015-06-05 alle 17.44.04

Proactive

In iOS 9 Apple potrebbe introdurre Proactive, nome in codice di un progetto che, stando alle indiscrezioni susseguitesi in rete nelle settimane scorse, è in cantiere già da parecchio tempo. Si tratta di una sorta di Google Now potenziato, o uno Spotlight più intelligente, che potrebbe anche fondere Siri con Contatti, Calendario, Passbook e app di terze parti. Un esempio di come Proactive potrebbe lavorare è sicuramente collegato agli appuntamenti. Se nel calendario è presente un impegno per una determinata ora, in un determinato luogo, Proactive potrebbe, nelle vicinanze dell’evento, aprire un pop up indicante il tragitto da percorrere e il tempo stimato per raggiungere il luogo dell’evento.

heres-what-apples-ios-9-proactive-wants-to-learn-from-google-now

Le indiscrezioni su Proactive, però, si sono spinte anche oltre nei giorni scorsi. Oltre alle ricerche Spotlight potenziate, un punto focale di Proactive potrebbe infatti essere l’integrazione di funzionalità di mapping con indicazioni per percorsi con i Mezzi Pubblici (autobus, treni, ecc.). Addirittura, secondo i rumor, l’utente potrà aprire l’app Mappe, tenere in mano l’iPhone e puntare la fotocamera verso un’azienda o area. Puntando, ad esempio, un caffè, lo schermo mostrerà un menu virtuale con le specialità del giorno.

Mappe – mezzi pubblici

Apple potenzierà Mappe e iOS 9 sembra essere il sistema operativo in cui poter inserire nuove funzionalità, tra cui quella relativa ai mezzi pubblici. Con Mappe e iOS 9 Apple potrebbe finalmente introdurre i dati relativi ai mezzi di trasporto, così da poter essere sempre aggiornati su come raggiungere una destinazione, anche senza un proprio veicolo. Purtroppo, però, si vocifera che tale funzionalità possa essere limitata, almeno al lancio, a sei località: New York, San Francisco, Toronto, Londra, Parigi e Berlino. In confronto, Here di Nokia fornisce mappe con info sui trasporti pubblici in oltre 900 città.
maps-transit
Il nuovo Mappe con  iOS 9, addirittura, potrebbe anche supportare la realtà aumentata. Inquadrando con la camera del dispositivo una determinata area, potrebbero apparire a schermo informazioni su quel determinato luogo. Non si conoscono bene le modalità di questa ipotetica funzione, ma il nuovo servizio potrebbe essere simile a City Lens di Nokia.

Nuova app Musica

Non è ormai un segreto che Apple lancerà a breve un nuovo servizio di musica in streaming, dietro il pagamento di un canone mensile, che dovrebbe aggirarsi sui 10 dollari. Questa novità potrebbe essere inclusa nella nuova app Musica nativa di iOS 9, già avvistata nella beta di iOS 8.4 rilasciata agli sviluppatori. L’applicativo sarà completamente rinnovato, sia dal punto di vista estetico, che da quello funzionale. Ad esempio, sarà possibile effettuare ricerche a partire da ogni punto dell’interfaccia, semplicemente premendo l’icona con la tradizionale lente di ingrandimento.

Apple Music

Inoltre, tra le nuove funzionalità dell’app, anche quella riguardanti le ricerche dei vari brani. Infatti, nei risultati delle ricerche verranno visualizzati, oltre alle canzoni acquistate dall’utente, anche i risultati disponibili nella Radio di Apple. Basta un tap su uno di questi ultimi risultati per far partire direttamente la riproduzione della radio in streaming dal pannello di ricerca.

Force Touch

Nelle scorse settimane alcune voci hanno confermato che il display di iPhone 6s sarà pronto per Force Touch. Ne consegue, che iOS 9 dovrebbe supportare la tecnologia del feedback tattile disponibile attualmente sui nuovi MacBook, MacBook Pro e Apple Watch. Grazie al controllo sulla forza da imprimere ai singoli tap, Force Touch permetterà innumerevoli funzioni e sarà integrato in moltissime applicazioni: nelle mappe, nell’utilizzo dei player musicale, nei video e nella galleria foto. Inoltre, potrebbe integrarsi nel calendario per l’aggiunta di nuovi eventi e sarà utile per le ricerche rapide. E’ molto probabile che i display con Force Touch saranno disponibili anche per iPad. Ovviamente, da solo iOS 9 non sarà sufficiente a portare il Force Touch su iPhone e iPad, dato che sarà necessaria anche una modifica hardware. Potrà essere implementato solo nei prossimi smartphone e tablet Apple, ma necessiterà di un sistema operativo ottimizzato per supportarlo: iOS 9 si candida per il ruolo. Il supporto a Force Touch però difficilmente sarà oggetto di una presentazione perchè significherebbe ammettere che sta per arrivare un hardware compatibile con esso.

After-seeing-Force-Touch-on-the-Apple-Watch-the-company-has-introduced-the-same-functionality-on-its-new-Macbook-1