Home iPhonia iPhone Software Xtribe, errori da non commettere quando si vende online

Xtribe, errori da non commettere quando si vende online

Vendere online potrebbe non essere proprio una passeggiata. Sebbene oggi ci sono ormai diversi servizi che ne semplificano fortemente tutto il processo (basti pensare ad Xtribe e come, con pochi click, sia in grado di geolocalizzare un prodotto e mettere in comunicazione diretta venditore ed acquirente) basta un errore per mandare in fumo tutte le possibilità di disfarsi di un vecchio oggetto monetizzando quanto più possibile dalla vendita.

Per questo motivo vi elenchiamo una serie di suggerimenti ed accortezze da tenere a mente quando si crea una inserzione di vendita online per cercare di massimizzare le vendite quanto più possibile e, perché no, assicurarsi di non andare incontro ad un acquirente sbagliato.

Per prima cosa, create un titolo che descriva quanto più possibile il prodotto da vendere in pochissime parole. Solitamente il nome reale del prodotto è sufficiente ma qualche volta è necessario affiancargli le caratteristiche principali.

Nell’esempio di vendita del vecchio iPhone, non è sufficiente scrivere magari soltanto “iPhone bianco”, ma aggiungete anche la capacità e la generazione. Continuando nell’esempio, un ottimo titolo per l’inserzione sarebbe “iPhone 5S bianco 16 GB”.

com.xtribeapp.xtribe-0=500.png

Nella descrizione invece riassumere “la storia” del dispositivo cercando di essere – quanto più possibile – diretti e precisi. Continuando con l’esempio dell’iPhone in vendita, fate sapere a chi acquista se il prodotto è ancora in garanzia (e se si, ancora per quanti mesi), se ci sono particolari segni di usura (graffi, piccole ammaccature), se tutti i tasti funzionano bene, se ci sono difetti sul display, se nella vendita è incluso anche qualche accessorio (cuffie, cavo ed alimentatore originali) e qualsiasi altra cosa che potrebbe essere utile all’acquirente al fine di una valutazione “anticipata” dell’usato che sta per acquistare.

Prendete spunto da inserzioni di prodotti simili già in vendita. Potreste non essere i soli a vendere un determinato oggetto, e qualcuno della vostra stessa città potrebbe offrire un prezzo più basso per un oggetto che, apparentemente, potrebbe essere anche in condizioni migliori.

Se volete assolutamente disfarvi dell’oggetto, basatevi su questo per offrire il vostro ad un prezzo leggermente inferiore, aumentando così esponenzialmente le possibilità di venderlo.

Se deciderete di spedirlo, fate sapere se nel prezzo sono incluse le spese di spedizione: a chi compra non piace ricevere brutte sorprese. Evitate poi di riportare il prezzo e dire subito dopo che è trattabile: svilirete soltanto il prodotto e la vostra credibilità.

sell-my-used-car

Se seguirete questi consigli con molta probabilità non tarderanno ad arrivare i primi acquirenti (tornando nell’esempio di Xtribe, la chat integrata rende la comunicazione tra le due parti diretta ed istantanea). Bene, siete riusciti ad attirare l’attenzione su di voi, ma non è certo finita qui.

Evitate chi vi offre un prezzo più alto di quello da voi proposto, magari con la scusa di voler essere certo di assicurarsi il prodotto o chiedendo magari una vendita più celere: dietro si nasconde quasi certamente una truffa.

Favorite lo scambio a mano. In questo modo avrete un contatto diretto con l’acquirente, e lui stesso potrà valutare e toccare con mano il prodotto assicurandosi che rispetti la descrizione da voi riportata. Se possibile optate per il pagamento in contanti e non presentatevi da soli all’appuntamento, piuttosto portate con voi un genitore o un amico, meglio se adulto.

A hand emerging from a laptop computer screen holds out a car key while a hand from the another computer holds money.

Se nello scambio a mano, magari per il costo elevato del prodotto in vendita, vi viene offerto un assegno circolare, recatevi insieme in banca e fatelo controllare prima di accettarlo: potrebbe essere un falso.

Nel caso decidiate invece di spedire il pacco, evitate strumenti di pagamento che non sono in grado di tutelarvi a livello legale (preferite sempre il bonifico bancario o il contrassegno); spedite sempre il pacco usando un sistema tracciabile, che vi fornisca le prove del tragitto e del recapito del vostro pacco.

Spedite il pacco soltanto dopo che i soldi sono stati effettivamente trasferiti ed accreditati (badate bene, trasferiti ed accreditati) sul vostro conto corrente (generalmente sono necessarie 24-48 ore).

Offerte Speciali

Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,938FansMi piace
93,805FollowerSegui