A Niantic capitali per 200 milioni di dollari mentre prepara a Harry Potter: Wizards Unite

Nuovo round di finanziamento per Niantic: lo sviluppatore di Pokémon GO ha ora nuove risorse per dedicarsi a Harry Potter: Wizards Unite.

niantic logo

Niantic, popolare sviluppatore di Pokémon GO, ha annunciato di aver ottenuto un nuovo aumento di capitale, 200 milioni di dollari, come riportato dal Wall Street Journal. Il finanziamento è stato guidato da Spark Capital, con la partecipazione di Founders Fund, Meritech, Javelin Venture Capital e NeatEase. Il socio di Spark Capital, Megan Quinn, entrerà a far parte del consiglio di amministrazione di Niantic.

“Siamo entusiasti di lavorare con NetEase, Spark e altri nostri nuovi investitori. Questo finanziamento offre nuove opportunità strategiche e migliora la nostra capacità di realizzare investimenti a lungo termine per la realtà aumentata e la piattaforma Niantic del mondo reale “, ha dichiarato John Venture, CEO di Niantic.

La notizia arriva poche settimane dopo che Niantic ha annunciato che svilupperà il suo prossimo gioco, un gioco di Harry Potter basato sulla realtà aumentata. Chiamato Harry Potter: Wizards Unite, “i giocatori impareranno incantesimi, esploreranno i loro quartieri e le città del mondo reale per scoprire e combattere bestie leggendarie e collaborare con altri per abbattere nemici potenti”, secondo il comunicato stampa di Niantic.

Il gioco sarà realizzato in collaborazione con la nuova società editoriale Warner Bros, Portkey Games. La data di rilascio per Harry Potter: Wizards Unite non è stata ancora comunicata. Pokemon Go, uscito a luglio 2016, ha avuto circa 100 milioni di utenti mensili al suo apice. Al 30 giugno, il gioco AR per dispositivi mobili aveva generato entrate per oltre 1,2 miliardi di dollari.