Home iPadia iPad Accessori Alla prova Sony SRS-XB3, lo speaker wireless eterno

Alla prova Sony SRS-XB3, lo speaker wireless eterno

Sony quest’anno ha rinnovato profondamente la propria gamma di Accessori per la musica, partendo dal reparto cuffie sino agli speaker, portatitili e non, come abbiamo già avuto modo di anticipare qualche mese fa. Dalle parole ai fatti, ecco il primo tassello di un nuovo corso, nel quale la musica, accompagnata da chicche tecnologiche, fa da mantra per un ritorno del marchio nell’olimpo dei più importanti nel settore consumer, con un occhio a qualche cosa di più. Abbiamo infatti testato il modello SRS-XB3, (già su Amazon) il più potente degli speaker portatili che ha come una delle caratteristiche interessanti una durata davvero importante, ben 24 ore di musica garantite dalla batteria, oltre ad un comparto audio ben importante.

SRS-XB3, la musica eterna

Colore si diceva, e colore è sin dalla scatola, che mostra in maniera evidente il colore dell’accessorio che si trova all’interno in modo inequivocabile: il modello da noi testato, di una tinta verde scura, è uno dei quattro disponibili, assieme al Nero, Rosso e Azzurro. Una volta estratto dalla scatola il diffusore si mostra già abbastanza carico e pronto all’uso, e basta abbinarlo ad un device (iOS o Android) per iniziare a sfruttarlo.

Unknown

La prima nota curiosa, se così vogliamo metterla, è la presenza di una piccola pulsantiera nella parte superiore: volume, power, bassi, abbinamento, aggiunta di un diffusore e tasto Home sono bene in evidenza e anche comodi nell’utilizzo, dato che si tratta di pulsanti fisici e non a sfioramento, tuttavia lo troviamo un design abbastanza inusuale rispetto a diversi altri prodotti nel mercato, dove i pulsanti sono ridotti al minimo oppure multifuzione.

Ad ogni modo, una volta abbinato lo speaker ad un device abbiamo iniziato subito l’ascolto dei nostri brani preferiti: la connessione è assolutamente stabile, e il suono è apparso subito importante e corposo grazie ai due Speaker a 2 canali da 48 mm in aggiunta a 2 radiatori passivi che ben calibrano tutte le frequenze. A dire il vero lo speaker è apparso a suo agio più su musicalità mature, come colonne sonore, musica sinfonica e concerti più che su brani POP, ma potrebbe essere una nostra impressione, certo è che l’utilizzo dei bassi è importante e del tutto irrinunciabile. Da qui la nostra prima perplessità: il pulsante EXTRA BASS è attivo all’accensione dell’SRS-XB3, e fa un ottimo lavoro, ma c’è anche la possibilità di disattivare la funzione, il perchè ci risulta misterioso visto che una volta spento, il diffusore perde molto delle proprie potenzialità sonore: senza i bassi la musica diventa piatta e anonima.

I tasti permettono il controllo del volume (che corrisponde al volume generale dello smartphone o del computer), mentre il tasto Telefono, quando premuto al di fuori delle telefonate su un iPhone, permette di utilizzare Siri. Avendo due SRS-XB3, questi possano essere abbinati tra loro e produrre un ascolto stereo, funzione che però non abbiamo potuto provare. Chi ha uno smartphone Android può utilizzare anche l’abbinamento tramite NFC.

Tra tutti i tasti manca però il tasto pausa o un tasto multifunzione per il controllo del riproduttore in remoto: associato ad un Mac, ad esempio, quando spento il volume ritorna al Mac e non c’è modo di sospendere la musica per un attimo (magari per una telefonata). Sul retro, uno sportellino copre dalle intemperie la presa USB per la ricarica di uno smartphone, l’ingresso analogico mini-jack e il connettore per l’alimentazione, che utilizza un alimentatore esterno al posto del normale connettore Micro USB, probabilmente per la necessità di una carica energetica maggiore.

_DSC0606

Considerazioni

L’ascolto dell’SRS-XB3 è in grado di dare soddisfazioni: nonostante le ridotte dimensioni (circa 211 x 80 x 83 mm per quasi 1 Kg di peso) l’ascolto omnidirezionale è apparso di sicuro migliore di quanto ci aspettassimo. La forma compatta e impermeabile ne fa un ottimo compagno di viaggio per l’estate che sta arrivando, tanto da essere utilizzato sia in posizione orizzontale che verticale: la importante batteria al seguito può risultare utile non solo per produrre più di una ventina di ore di ascolto (nei nostri test lo speaker ha suonato in modo discontinuo per più di tre giorni senza carica) ma anche per caricare all’occorrenza lo smartphone di riferimento al pari di un battery pack (che non bastano mai). L’assenza di angoli ne fa un ottimo compagno da mettere nello zaino o in valigia, tanto quanto sull’asciugamano al mare o sul ponte della barca mentre i tasti (che hanno anche i piccoli led di funzionamento) sono pratici per controlli veloci.

Potete trovare SRS-XB3 in tutti i negozi di elettronica e nel sito del produttore ad un prezzo suggerito di 170,00 Euro, oppure scontato direttamente da Amazon in versione Nera, Verde, Rossa e Azzurra.

Se vi interessa  l’argomento Speaker portatili raccomandiamo “Il Mac secondo me”, il libro elettronico disponibile per iBooks Store oppure Amazon Kindle Store in vendita a 5,99 Euro.

[usrlist Design:4 Facilità-d’uso:4.5 Prestazioni:4.5 Qualità/Prezzo:4]

Pro:

  • Potente e affidabile
  • La lunga durata della batteria è sicuramente un must
  • Può funzionare come battery-pack

Contro:

  • Manca un tasto per il controllo della riproduzione

Offerte Speciali

iPad Air 256 GB Wi-Fi e 64 GB cellular: scontatissimi su Amazon i modelli 2020

Su Amazon trovate in sconto iPad Air Cellular da 64 GB e iPad Air Wi-Fi da 256 GB con ribassi oltre il 14% e spedizione immediata.
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,767FansMi piace
90,950FollowerSegui