Ad IFA 2017 Propel Lancia i droni Star Wars da battaglia

Ad IFA 2017 Propel lancia i droni elite da battaglia ispirati al mondo di Star Wars: si parte con ilT-65 X-wing Starfighter, il TIE Advanced x1 di Darth Vader e la speeder bike 74-Z.

[banner]…[/banner]

Ad IFA 2017 Propel lancia i droni elite da battaglia ispirati al mondo di Star Wars, per sentirsi a tutti gli effett Obi-Wan Kenobi. Sicuramente indirizzata ai collezionisti, la Collector Edition dei droni Propel di Star Wars sarà disponibile a partire dal primo di settembre; si tratta di una serie di droni da combattimento rifiniti a mano in edizione limitata, tutti ispirati fin nei minimi dettagli ai classici Star-Fighters dei film della saga, e che permetteranno reali combattimenti aerei fino ad un massimo di 12 persone nello stesso momento.

Si parte con i modelli T-65 X-wing Starfighter, il TIE Advanced x1 di Darth Vader e la speeder bike 74-Z, tutti parte di quella che sarà la prima edizione di una serie di droni da combattimento, in grado fi garantire una velocità di volo di oltre 50 km/h, ospitando a bordo la tecnologia Li-Fi, totalmente integrata nel drone e che garantisce una nuova dimensione di “real-time play”.

droni star wars

I droni Star Wars di Propel ospitano a bordo anche un algoritmo per il controllo di volo , in grado di facilitare le varie battaglie aeree ad alta precisione. Tra le tante, ad esempio, la T Mode, grazie alla quale potersi allenare; si tratta di una modalità per principianti, che rende il drone facile da pilotare e da manovrare.

Giusto per evidenziare che si tratta di una edizione per collezionisti, questa prima edizione arriverà in un box da presentazione con sigillo in cera e un modello tridimensionale in scala del velivolo sul fronte. Una volta aperto, la scatola si illumina e vari suoni di Star Wars, incluso l’iconico Tema, partiranno a tutto volume grazie agli speaker integrati nella scatola. Ogni scatola e ogni drone hanno un unico numero di serie.

Non mancherà in App Store una nuova serie di companion app, disponibili dal primo di settembre. La prima sarà un simulatore di volo con 34 modalità di allenamento, per poi passare a quella per diventare ammiraglio.

L’app sincronizza il controller remoto alo smartphone, grazie al Bluetooth e i movimenti imiteranno l’esperienza di volo reale. L’app includerà inoltre un sistema detto IAT “Intelligent awareness technology”, che sarà in grado di dire l’esatta posizione del drone durante le battaglie, e suggerirà come vincerla.

L’intera linea è supportata dal customer care di Propel, con la promessa di sostituire senza limite eventuali parti danneggiate per 12 mesi e che garantisce un servizio clienti attivo 24/7. Per maggiori informazioni vi  rimandiamo al sito Propel.

I droni sono distribuiti in Italia da Accessory Line.