fbpx
Home Macity Voci dalla Rete Apple: trattative in corso con gli operatori TV via cavo per la...

Apple: trattative in corso con gli operatori TV via cavo per la nuova TV?

Apple è in trattative con i principali operatori di TV via cavo negli Stati Uniti, tra cui Time Warner Cable, per poter fornire trasmissioni televisive dal vivo tramite un nuovo set-top box. Le caratteristiche di questo nuovo dispositivo non sono note: secondo alcuni potrebbe trattarsi di una nuova versione di Apple TV che, oltre ai contenuti forniti in streaming tramite iTunes, potrebbe aggiungere anche i canali TV via cavo.

Le trattative tra Cupertino e i principali operatori di TV via cavo in USA sono state riportate dal Wall Street Journal ma per il momento non sarebbe stato raggiunto nessun accordo. A differenza dei ricevitori forniti direttamente agli utenti dagli operatori delle TV via cavo, proposti in affitto a prezzi simbolici, il nuovo set-top box di Cupertino offrirebbe un maggior numero di funzioni integrate e sarebbe proposto a un prezzo nell’ordine di alcune centinaia di dollari.

Anche se le dichiarazioni degli addetti ai lavori riferiscono per lo più di un nuovo dispositivo in stile Apple TV, altre ipotesi ritengono che questo nuovo tipo di servizio per cui Apple sta trattando potrebbe essere facilmente integrato anche nella presunta nuova televisione di Apple. Da anni si prevede l’ingresso di Apple nel mercato delle televisioni ma le voci in questo senso si sono fatte sentire con sempre più insistenza a partire dalla pubblicazione delle biografia ufficiale di Jobs. Nel libro infatti lo scomparso co-fondatore della Mela dichiara di essere riuscito a concepire una televisione di nuovo tipo, più facile e amichevole da utilizzare. Secondo l’interpretazione più diffusa di queste parole, Apple potrebbe presto lanciare una televisione con proprio marchio, con interfaccia vocale basata su Siri.

I nuovi tentativi di Apple di trovare un accordo con gli operatori TV via cavo in USA rappresentano un importante cambio di strategia: fino ad ora Cupertino ha tentato di saltare tutti gli intermediari possibili per trattare direttamente con i creatori di contenuti video, con scarso successo però. Ora l’approccio di Apple sembra più conciliante ma i problemi non cambiano: secondo quanto riporta la testata finanziaria USA anche i provider delle TV via cavo temono l’ingresso di Apple nel settore e non sono disposti a concedere terreno a Cupertino. In questo mercato infatti si teme da tempo l’effetto dirompente che la Mela ha già provocato nel mondo della musica digitale e telefonia mobile.
apple TV schermata

Offerte Speciali

Su Amazon torna Mac mini M1 in pronta spedizione

Mac mini M1 con SSD 256 GB al minimo storico: solo 744 € su Amazon

In offerta con sconto di più di 50 € su Amazon il recentissimo Mac mini con processore M1: 8 core grafici e 8 core di calcolo con SSD da 256 GB per sfruttare al massimo anche macOS Big Sur.
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,805FansMi piace
93,071FollowerSegui