Home Macity Eventi Photoshop Elements 9 e Premiere elements 9 in ottobre anche per Mac

Photoshop Elements 9 e Premiere elements 9 in ottobre anche per Mac

Photoshop Elements 9 e Premiere Elements anche nella versione Mac. Ecco le novità principali emerse dalla presentazione ufficiale per il nostro mercato dei due pacchetti consumer avvenuta nel corso della serata a Milano. La doppia buona notizia è stata parte di una presentazione che ha mirato ad illustrare le principali novità dei due software che ereditano buona parte delle tecnologie dei “fratelli” maggiori, rendendole accessibili anche sotto il profilo del prezzo oltre che dell’utilizzo ad una vasta fetta di pubblico

Matteo Oriani, System Engineer CreativePro Digital Imaging di Adobe Systems Italia, ha subito voluto precisare le potenzialità offerte dai due nuovi applicativi: “Photoshop CS5 è potente, mentre Photoshop Elements è facile – ha dichiarato il dirigente riprendendo una frase comune diffusa tra professionisti e non, subito dopo però aggiungendo – ma permette di fare le stesse cose”. Oriani ha poi sintetizzato le principali funzioni offerte dai nuovi software in un’unica slide che riportiamo: foto e creazioni straodinarie, organizzazione intelligente di foto e video, condivisione immediata di foto e video ovunque, filmati eccellenti senza fatica. Il dirigente Adobe ha poi offerto alcune dimostrazioni delle funzioni a partire da Premiere Elements 9.

Quando l’utente importa i propri filmati dalla videocamera, da una fotocamera o da iPhone i materiali vengono subito esaminati da Premiere Elements che in background permette di associare i volti delle persone ai rispettivi nomi con la funzioni di riconoscimento del viso. Il software analizza anche la qualità e le proprietà delle clip importate: l’utente semplicemente posizionando il puntatore sulla clip desiderata può leggere un riquadro in cui vengono sintetizzate le caratteristiche principali della clip, la presenza di eventuali difetti, inquadrature mosse, informazioni circa la qualità dell’audio, dei colori e molto altro ancora. Questo permette di avere una idea della clip video prima ancora di decidere se utilizzarla o meno e sopratutto senza dover avviarne la riproduzione, velocizzando e semplificando così le operazioni.
Adobe Elements 9
Numerosi effetti e correzioni possono essere applicati direttamente dalla schermata di gestione e importazione delle clip, quindi senza entrare nella modalità di editing vera e propria. Basta selezionare lo spezzone video e poi l’effetto o la correzione desiderata da un corposo menu che si trova a destra dello schermo. Nella dimostrazione il dirigente Adobe ha mostrato la correzione audio e di stabilizzazione delle immagini per un video con un deciso rumore di soffondo e con inquadrature piuttosto mosse. In un’altra demo due video sono stati fusi insieme per crearne uno nuovo completamente diverso da quelli di partenza. Un filmato riprendeva una bimba mentre suonava con una chitarra giocattolo, l’altro video invece riprendeva una folla di spettatori in un concerto live. Con pochi clic del mouse i due filmati sono stati combinati, risultando in un video in cui la bimba sembra essere sul palco di un grande concerto.

Tra le funzioni più interessanti di Premiere Elements ricordiamo la possibilità non solo di creare DVD da masterizzare completi di interfaccia, ma anche di creare dei Web DVD, in pratica pagine HTML complesse contenenti comandi e video con tecnologia Flash Adobe. Si tratta in sostanza di DVD virtuali che possono essere riprodotti dal Web. Anche qui con pochi clic del mouse l’utente può selezionare i video desiderati, il modello grafico per l’interfaccia web e il risultato finale, incluso il codice sottostante, è generato automaticamente da Premiere Elments 9.
Adobe Elements 9
Il nuovo Photoshop Elements 9
Decisamente interessante anche la dimostrazione delle funzioni di Photoshop Elements 9 che eredita dal fratello maggiore Photoshop CS5 la tecnologia Aware Fill per poi renderla disponibile nello spettacolare strumento Spot Healing Brush, un nuovo strumento contrassegnato con l’indovinata icona di un cerotto. In sostanza Aware Fill è una tecnologia che permette ai programmi Photoshop di riconoscere in automatico ogni pixel e i particolari di una immagine. Selezionando Healing Brush l’utente può rimuovere al volo piccole imperfezioni ma anche intere persone e oggetti semplicemente spazzolando a grandi linee l’area di interesse, senza cioè scontornare o effettuare interventi millimetrici che richiedono tempo e precisione. La dimostrazione vale più di ogni spiegazione: in una immagine di una ragazza che gioca a calcio su un prato alcune persone si trovano in secondo piano. Con le precedenti versioni di Photoshop per rimuovere persone e dettagli era necessario utilizzare lo strumento timbro clone e rassegnarsi a lunghi interventi per modificare piccole aree per volta.

Con Healing Brush l’utente muove il mouse rapidamente sulle persone che si desidera rimuovere dalla fotografia: il software grazie alla tecnologia Aware Fill esamina in automatico tutti i pixel dell’area evidenziata dall’utente e anche quelli circostanti. Dopo una elaborazione di alcuni istanti che dipende dalla velocità della nostra macchina, la persona scompare come per magia per essere sostituita dal campo verde per la zona interessata dalla gambe e dal cielo azzurro per il busto. Questa funzione è ovviamente già nota a chi utilizza Photoshop CS5: per chi invece non ha mai avuto occasione di vederla in funzione risulta sorprendente. Photoshop Elements riconosce le tavolette touch di ultima generazione che possono essere utilizzare per il controllo, così come i sistemi dotati di schermo sensibile al tocco. Nelle seguenti dimostrazioni Oriani ha mostrato alcune delle numerose procedure guidate  presenti in Photoshop Elments 9 che accompagnano l’utente passo a passo per raggiungere effetti e ritocchi anche complessi.
Adobe Elements 9Adobe Elements 9Adobe Elements 9Adobe Elements 9L’utente seleziona l’effetto finale desiderato e le Guided Edit mostrano tutti i passaggi necessari da completare: in questo modo Oriani ha mostrato l’editing di una fotografia con un oggetto di grandi dimensioni per ottenere infine una immagine con l’oggetto in prominenza e al di fuori dei margini. In un’altra demo lo stile e i colori di una immagine vengono modificati in automatico seguendo il profilo colore e lo stile di un’altra fotografia. Basta selezionare una fotografia qualsiasi per fare in modo che Photoshop Elements riporti lo stile e i colori desiderati in una seconda immagine, in questo modo è possibile ottenere effetti creativi e accattivanti.

Sia Photoshop Elements 9 che Premiere Elements 9 offrono funzioni integrate per pubblicare e condividere online le creazioni video e fotografiche realizzate dall’utente. Oltre a Facebook ricordiamo la visualizzazione su album online interattivi, YouTube per i video, Flickr, stampe e biglietti online e molto altro ancora.

Prezzi e disponibilità
Adobe Photoshop Elements e Adobe Premiere Elements entrambi in versione 9 saranno disponibili nel mese di ottobre al prezzo suggerito di 99,60 euro IVA inclusa ciascuno. Sarà anche possibile acquistare entrambi i programmi in un unico pacchetto al prezzo suggerito di 150 euro: ogni confezione include sia la versione per Mac sia quella per PC. I due nuovi software sono già ordinabili direttamente presso il negozio online di Adobe, ma per quanto riguarda la versione per Mac le lingue disponibili al momento sono inglese, francese e tedesco.
Adobe Elements 9

Adobe Elements 9Adobe Elements 9

Offerte Speciali

Arricchite il Mac o l’iPad con gli sconti: Magic Trackpad a 110,95 € e Magic Keyboard a 125,99 €

Black Friday: per Magic Trackpad uno sconto di quasi 30€

Su Amazon arriva in sconto la Magic Trackpad in ribasso di quasi 40 euro.
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,954FansMi piace
93,810FollowerSegui