fbpx
Home Macity ilmioMac A Google piacciono gli Angoli attivi di Apple

A Google piacciono gli Angoli attivi di Apple

Fateci caso: provate a usare la funzione Angoli attivi di macOS in presenza di un utente Windows e noterete occhiate incuriosite e sguardi sbalorditi per le vostre incredibili capacità di utente super multitasking e tecnologico: una funzione che gli utenti Apple conoscono bene da anni e che potrebbe presto arrivare anche su Google Chrome OS.

Chi usa un computer Apple e non ha mai usato Angoli attivi di macOS si perde davvero una chicca. Anche con decine di app aperte tutte insieme e finestre sovrapposte, basta toccare un angolo con il puntatore per raggiugnere in un solo colpo a scrivania, scegliere un file o una cartella. Sempre tenendo premuto il pulsante si tocca un altro angolo del desktop di lavoro: tutte le app e le finestre aperte vengono ridimensionate e miniaturizzate al volo così noi possiamo scegliere quella desiderata, andarci sopra con il mouse, attendere una frazione di secondo e poi rilasciare il pulsante per depositare il file proprio dove volevamo.

A Google piacciono gli Angoli attivi di AppleQuesto operazione senza un Mac richiede di liberare spazio sulla scrivania, chiudere, spostare e ridimensionare diverse finestre sempre tutto a mano per poter infine eseguire lo spostamento del file o della cartella. Grazie ad Angoli attivi di macOS si riduce tutto a una sola velocissima operazione, persino bella ed elegante da vedere, come spesso accade per le funzioni Apple meglio realizzate.

L’utente naturalmente può assegnare una funzione diversa a ognuno dei 4 angoli della scrivania di lavoro, andando in Preferenze di Sistema, scegliendo Scrivania e Salvaschermo, infine entrando in Salvaschermo. Tra le funzioni possibili: Avvia salvaschermo, Mission Control, Finestre Applicazione, Scrivania, Centro Notifiche, Launchpad e altre ancora.

A Google piacciono gli Angoli attivi di AppleGoogle non ha mai fatto mistero né disdegna di prendere ispirazione dalle migliori funzioni captate su altri sistemi e piattaforme, una tendenza comunque che interessa tutti i big del settore, Apple inclusa. Per il momento nel codice di Chrome OS è stata avvistata una modifica del codice che permette di attivare e disattivare gli “hot corners” senza fornire però ulteriori dettagli. Il nome sembra puntare chiaramente a una funzione in pieno stile Angoli attivi di macOS, ma per avere ulteriori dettagli occorre attendere ancora un po’.

Tutto quello che c’è da sapere su macOS 10.15 Catalina è riassunto in questo articolo. invece per tutti gli articoli che parlano di macOS si parte da qui. Tutti gli articoli di macitynet che parlano di Google sono disponibili da questa pagina.

Offerte Speciali

iPad Pro 2020 disponibili per l’ordine su Amazon: in arrivo mercoledì 25 marzo

iPad Pro 2020 disponibili su Amazon con spedizione pronta

Su Amazon gli iPad Pro 2020 sono finalmente disponibili per l'acquisto e la spedizione. A casa vostra la metà della prossima settimana
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,342FansMi piace
94,938FollowerSegui