A Normal Lost Phone, c’è ancora spazio per giochi geniali e originali

A Normal Lost Phone è l'avventura grafica che fa ritrovare all'utente un misterioso smartphone. È senza password: frugando tra messaggi e app si verrà a capo del mistero. Interfaccia e gameplay sono unici

Chissà se Plug In Digital, sviluppatore di questo A Normal Lost Phone, si è ispirato alla vicenda dell’iPhone 4 perso in un pub per scrivere la storia di questo originalissimo titolo. Fatto sta che il gioco prende il via dal ritrovamento di uno smartphone. Fortunatamente non ha password, né impronte digitali a proteggere la Home.

A Normal Lost Phone è un’avventura davvero originale, sia per l’interfaccia utente, che per la storia in sé. Il giocatore si troverà a frugare in un cellulare ritrovato, potendo sin da subito accedere ai messaggi e alle poche foto in memoria. Se giocato su iOS, la schermata di gioco simulerà quella di un sistema operativo mobile, certo molto più semplice di quella vera di iPhone, ma l’interfaccia si adatterà perfettamente al piccolo schermo del proprio dispositivo. Se giocato su Mac, invece, si avrà un’interfaccia a tutto schermo, dove verrà simulato un display più tradizionale. Non ci sono molte spiegazioni ad introdurre il giocatore all’interno dell’avventura, ma una interfaccia completamente localizzata in lingua italiana renderà il prodotto davvero intuitivo.

L’unica sezione completamente accessibile, almeno inizialmente, sarà quella dei messaggi, dove sarà possibile leggere una miriade di conversazioni, per scoprire un po’ di più sul possessore dello smartphone. Senza voler spoilerare troppo della storia, basti sapere che ci si ritroverà a frugare nella vita di un teenager, affltto dai problemi comuni all’età: la ragazza, i giochi con gli amici, le feste, e così via. Il gioco ha la forma di un’inchiesta narrativa e solo frugando tra i messaggi, le foto e le applicazioni del telefono sarà possibile venire a capo dell’enigma, e scoprire a chi realmente apparteneva il terminale. Attraverso il telefono si scoprirà qualcosa in più sulla vita, gli amici, la famiglia e le storie d’amore di Sam, potendo dare risposta alla sua misteriosa scomparsa, avvenuta giusto la sera dei suoi 18 anni.

Piccoli enigmi richiederanno l’attenzione del giocatore, che dovrà dapprima scoprire la password del WiFi per collegarsi alla rete, poi quella dei social network e così via. Il titolo non offre una longevità ottimale, ma sono davvero tanti i messaggi da leggere, che passeranno ore prima di scoprire tutti i segreti della vita di Sam.

In conclusione si tratta di un’avventura estremamente originale, divertente, e con una colonna sonora tutta da ascoltare. Il giocatore sarà chiamato a perdersi tra i menu di questo smartphone, anche solo per ascoltare della bella musica. Sul sito ufficiale è presente l’intera soundtrack, da poter ascoltare o scaricare gratuitamente. Davvero rilassante.

A Normal Lost Phone è disponibile in App Store come app universale per iPhone e iPad a 2,99 euro; stesso prezzo anche su Steam, che permetterà di accedere a una versione del gioco per Mac.

A Normal Lost Phone