fbpx
HomeMacProfDTP e Web DesignAdobe cancella GoLive

Adobe cancella GoLive

Adobe ha annunciato questa notte che GoLive non sarà  più sviluppato. L’€™addio allo storico programma per la creazione di pagine web, dice Adobe, è immediato e fa data da oggi. Sempre da oggi dovrebbe cessare anche la vendita, almeno secondo quanto riferisce Macworld Usa cui è stata, per primo, inoltrata la comunicazione (anche se al momento sui vari siti americano e internazionale il pacchetto è ancora in vendita).

La decisione di cancellar GoLive nasce dalla necessità  di riorganizzazione della gamma di prodotto sorta dall’€™acquisizione di Macromedia. Tra i programmi che sono entrati a fare parte dell’€™offerta di Adobe c’€™è infatti Dreamweaver concorrente storico di GoLive. Adobe aveva già  fatto intendere che GoLive e Macromedia non avrebbero potuto proseguire a lungo il loro cammino parallelo e dal sito ufficiale della società  veniva proposta una sorta di guida per migrare i propri flussi di lavoro da GoLive a Dreamweaver.

GoLive Cyberstudio era stato acquistato da Adobe alcuni anni fa, per la precisione nel 1999 quando il programma era parte dell’€™offerta di GoLive Systems. La società  che portava lo stesso nome del suo programma di punta aveva colto importanti successi cavalcando l’€™onda del web che a metà  degli anni ‘€™90 stava emergendo con prepotenza facendo nascere il lavoro di creatore di pagine Internet. Ben presto GoLive si è distinto come uno dei più sofisticati e completi programmi per la costruzione di contenuti dando la possibilità  di creare pagine in maniera facile, usando palette ed elementi predeterminati. Adobe ha lavorato molto su GoLive dal momento dell’€™acquisto (le revisioni sono state 9) ma Dreamweaver è sempre stato considerato per diversi aspetti superiore, soprattutto per la costruzione del web dinamico.

GoLive non è il primo grande programma a pagare l’€™acquisto di Macromedia da parte di Adobe. Lo scorso anno venne dato l’€™addio a FreeHand, che era un concorrente di Illustrator. Nel caso specifico ad essere cancellato fu un’€™applicazione di Macromedia.

Adobe ha reso noto che verrà  agevolata la migrazione da GoLive a Macromedia con sconti per gli utenti registrati. Saranno anche introdotte risorse tecniche e tutorial per chi fa uso oggi di GoLive e sarà  costretto a passare a Dreamweaver.

Offerte Speciali

MacBook Pro M1 pronta spedizione su Amazon

Risparmiate 410 € su MacBook Pro M1 da 512 GB: 1299 euro

Su Amazon va ancora in sconto il MacBook Pro M1. Risparmiate 410 euro per arrivare al prezzo minimo.
Pubblicità

Ultimi articoli

Pubblicità

iGuida

FAQ e Tutorial