Aggiornamento da Parallels 5 e 6 alla versione 7 con il 65% di sconto, ultime ore

Lo sconto del 65% sull'aggiornamento di Parallels dalla versione 5 e 6 alla versione 7 sta per scadere. L'offerta che permette di passare all'ultim release del programma di virtualizzazione, presentata da MacUpdate, scade domani mattina alle 6. Fino ad allora  upgrade possibile a soli 18 euro invece che 49,99

logomacitynet1200wide 1

L’offerta che consente di aggiornare Parallels Desktop a meno della metà del prezzo sta per terminare.  L’iniziativa promossa da MacUpdate [sponsor] e valida per tutti coloro che hanno la versione 5 e 7 (in tutte le lingue, italiano incluso) alla più moderna versione 7 spendendo solo 18 euro invece che 49,99 termina infatti domani mattina alle sei.

Parallels Desktop 7, lo ricordiamo, rispetto alla versione 6 offre numerose novità (oltre 90 dice Parallels) tra cui: la possibilità di creare macchine virtuali su cui eseguire anche OS X Lion. Questa funzione, resa possibile dalla nuova policy di Apple, permette di creare in pochi sencodi una macchina virtuale Lion su un Mac che funziona con Lion, utile per gli sviluppatori, per le presentazioni e in tutte quelle situazioni in cui occorre utilizzare Lion o un software con configurazione “pulita” oppure ad hoc. Si possono anche assegnare 1GB di memoria alla scheda video virtuale, si ha un throughput di rete più̀ veloce, il supporto per l’audio surround 7.1, migliori performance grafiche, funzionalità di pausa & ripresa più veloci. La nuova GUI di Parallels Desktop 7 è a 64 bit, l’interfaccia è stata rivista e ora è possibile applicare immediatamente le preferenze senza bisogno di premere il pulsante “Ok”.

La versione 6 rispetto alla versione 5 includeva una migliore gestione della grafica 3D fino alla possibilità di trovare le applicazioni Windows con la tecnologia Spotlight integrata in Mac OS X. La versioe 6 era fino all’40% più veloce, aveva un “motore” a 64 bit (in grado di sfruttare grandi quantità di memoria RAM) e supportava audio surround 5.1. Tra le ottimizzazioni, la possibilità di importare macchine virtuali VMware, Virtual PC e partizioni Boot Camp. Erano state ottimizzate le performance del network e del disco rigido virtuale e il Trasporter (utility che consente di migrare i volumi selezionati o l’intero computer fisico o virtuale verso una macchina virtuale o un disco virtuale di Parallels). Tutte queste versioni sono state ovviamente migrate anche alla versione 7.

L’aggiornamento sul sito di Parallels, come accennato, costa 49,99 euro. MacUpdate offre lo stesso pacchetto upgrade a soli 25 dollari, circa 18 euro