OS X 10.10.3 oltre 300 nuove emoji, verifica in due passaggi e tutte le novità principali

Con OS X 10.10.3 abbiamo a disposizione oltre 300 nuove emoji, la verifica a due passaggi per aumentare la sicurezza, Monitoraggio Attività più dettagliato e altro ancora. In questo articolo le principali novità dell'aggiornamento di OS X

Yosemite

Ieri Apple ha rilasciato la versione definitiva dell’update che porta Yosemite alla release OS X 10.10.3. Oltre a risolvere alcuni bug minori e chiudere potenziali vulnerabilità, l’aggiornamento integra anche alcune novità. Vediamo di seguito quali sono:

Supporto nuovi caratteri Emoji
Nell’ultimo update di Yosemite, Apple ha integrato oltre 300 nuovi caratteri Emoji. I caratteri possono essere visualizzati selezionando la voce “Mostra Visore caratteri” nella barra dei menu (se non vedete questa voce selezionate la voce “Mostra Visore tastiera e caratteri nella barra dei menu” nella sezione “Tastiera” delle Preferenze). Gli Emoji sono raggruppati per categorie (Persone, Natura, Cibo e bevande, Festeggiamenti, Attività, Viaggi e luoghi, Oggetti e simboli). Alcune emoji adesso offrono la possibilità di scegliere tra diverse tonalità di pelle; scegliendo un carattere e tenendo premuto il pulsante del mouse/trackpad è possibile scegliere quella preferita. Nella sezione “Viaggi” troviamo nuove bandiere e nei simboli nuovi oggetti… incluso l’Apple Watch.

Accesso con la verifica in due passaggi agli account Google
Altra novità dell’update a OS X 10.10.3 è il supporto alla verifica in due passaggi di Google negli account internet che è possibile aggiungere nelle Preferenze di sistema. La verifica in due passaggi aggiunge un ulteriore livello di sicurezza al proprio account Google, riducendo drasticamente le possibilità di furto dei dati personali contenuti nell’account (per penetrare in un account che ha la verifica in due passaggi, i malintenzionati dovrebbero non solo conoscere nome utente e password, ma avere tra le mani il telefono dell’utente). Dopo aver indicato nome utente e la password, OS X ora chiede l’inserimento di un codice che sarà inviato tramite SMS, telefonata o dall’app Google per dispositivi mobili. Dopo l’accesso è possibile comunicare a Google di ricordare il computer in uso; in questo modo ogni volta che accediamo da tale computer, verrà chiesto solo l’inserimento della password. L’utente è ad ogni modo protetto perché per accedere al suo account da un altro computer, è richiesto un codice di verifica o un token di sicurezza.

OS X 10.10.3 Alcuni dei nuovi caratteri Emoji
Alcuni dei nuovi caratteri Emoji

 

OS X 10.10.3 Supporto verifica in due passaggi per gli account di Google
Supporto verifica in due passaggi per gli account di Google