Alexa vuole trasformare in citofoni intercom i dispositivi in casa

Amazon vuole rendere i dispositivi smart in casa veri citofoni intercom per parlare alla famiglia da una stanza all'altra.

Alexa vuole trasformare in citofoni intercom i dispositivi in casa

Amazon sta investendo parecchio sui suoi dispositivi Echo, ma sta anche espandendo l’universo di dispositivi terzi in grado di lavorare insieme ai dispositivi intelligenti.

Adesso, la società vuole trasformare in citofoni intercom non solo i suoi speaker ma anche gli altoparlanti di terze parti con Alexa, così da poter parlare interloquire con i membri della famiglia anche nelle stanze che non hanno un Echo.

Mentre la funzione Alexa Drop in è già disponibile per gli speaker Echo (anche in Italia) la società sta rendendo la funzione Alexa Announcements disponibile per tutti i dispositivi che supportano già Alexa, come gli speaker di terze parti addirittura frigoriferi (sempre che abbiano uno speaker a bordo) ma non ancora nel nostro paese.

Con Alexsa Announcements, ad esempio, sarà possibile parlarsi da una stanza all’altra per avvisare, ad esempio che la cena è pronta. Non ci sarà bisogno, quindi, di passare da una stanza all’altra per parlare richiamare l’attenzione dei propri familiari.

Alexa vuole trasformare in citofoni intercom i dispositivi in casa

La funzione richiede ai produttori di aggiornare i propri dispositivi, anche se non tutti i prodotti potranno essere adattati. Dovranno supportare la conversione di file MP3 per 45 secondi o più, in un formato che sia pronto per Alexa.

Non si hanno notizie per la data di arrivo della funzione in Italia, ma si tratta dell’ennesima spinta Amazon per rendere la casa ancor più smart. Questo strumento di trasmissione potrebbe rendere Alexa ancor più flessibile e versatile nel lungo periodo.