CES2018: con Alpine HALO9 CarPlay dà spettacolo sul display 9” fluttuante

Alpine HALO9 è un dispositivo aftermarket per avere CarPlay nelle auto dove non è disponibile di serie: con un click l'impontente schermo da 9 pollici touch “fluttua” per adattarsi a qualsiasi abitacolo

Alpine HALO9

Quello presentato da Alpine al Consumer Electronic Show di Las Vegas non è un sistema CarPlay qualunque: con il nome di HALO9, si tratta di sistema aftermarket che, grazie alla sua particolare ingegnerizzazione, può essere installato facilmente all’interno di qualsiasi autovettura, senza richiedere interventi tecnici particolari.

Sul mercato sono ormai disponibili diverse sistemi CarPlay aftermarket per diversi modelli di auto, ma la nuova soluzione escogitata da Alpine è interessante non solo per l’ampio display touch da 9 pollici, quindi superiore ai tradizionali schermi da 6–7 pollici, ma soprattutto per il particolare movimento ad esso associato.

Alpine HALO9

Con la pressione di un pulsante lo schermo infatti si sgancia dal cruscotto e sporge in avanti di qualche centimetro: questa azione non solo rievoca l’idea di auto futuristica nell’immaginario comune, ma permette di mantenere lo schermo sospeso a mezz’aria per facilitarne l’utilizzo in qualsiasi tipo di abitacolo, anche quelli più spaziosi, dove una soluzione standard potrebbe risultare difficile da raggiungere (restando seduti sul proprio sedile in maniera composta).

Per quanto riguarda specifiche principali e funzioni, Alpine HALO9 (sigla iLX-F309) è un ricevitore AM / FM / audio / video con schermo touch WVGA da 9‘’ che non prevede uno slot per CD e DVD. Oltre al supporto per CarPlay di Apple è già pronto anche per Android Auto con tanto di app Sirius XM e Pandora preinstallate. Secondo quanto dichiarato dal costruttore al CES, sarà disponibile tramite i rivenditori di accessori Alpine a partire da febbraio al prezzo (per il mercato americano) di 1.100 dollari.

Tutte le notizie e i reportage di macitynet dal CES 2018 li trovate su questa pagina