fbpx
Home Macity Curiosità Vivere nel cloud senza saperlo: Netflix, Airbnb e Decathlon usano Amazon Web...

Vivere nel cloud senza saperlo: Netflix, Airbnb e Decathlon usano Amazon Web Services

Il cloud è ovunque, ci aiuta ogni giorno a migliorare la nostra quotidianità: forse senza nemmeno saperlo utilizziamo le funzioni cloud in praticamente tutte le attività che svolgiamo su Internet, molte delle quali sono possibili e funzionano grazie all’infrastrttura cloud Amazon Web Services, siglato AWS.

Non tutti infatti sanno che Amazon Web Services rende possibili i servizi pensati per semplificare la vita ai viaggiatori con Expedia e Airbnb, ma anche gli acquisti online di Decathlon, fino al divertimento e al relax della TV in streaming di Netflix e molti altri servizi ancora.

Vivere nel cloud senza saperlo: Netflix, Airbnb e Decathlon usano Amazon Web Services

Expedia: 240 richieste al secondo gestite con AWS

Per vacanze senza pensieri, la parola d’ordine è organizzazione. Dai voli all’hotel, programmare in anticipo trasferte e pernottamenti consente di risparmiare tempo e denaro, per partire poi in tutta tranquillità. Il sito di viaggi Expedia è nato proprio per questo: consente infatti di individuare e pianificare le migliori opzioni di voli, auto, hotel o case vacanze dalla stessa piattaforma, semplificando e ottimizzando la ricerca.

Per programmare il proprio viaggio al meglio, è tuttavia fondamentale visualizzare le combinazioni velocemente e senza errori: a garantire che questo avvenga senza intoppi è proprio il cloud di AWS, grazie al quale Expedia riesce a processare circa 240 richieste al secondo in tutto il mondo, con un ulteriore potenziale di crescita. Basandosi completamente su AWS, il tempo di latenza è passato da 700 a meno di 50 millisecondi, risolvendo errori che potevano portare gli utenti ad abbandonare il sito.

Vivere nel cloud senza saperlo: Netflix, Airbnb e Decathlon usano Amazon Web Services

Per Airbnb analisi dati e 10 terabyte di immagini

Se quello che si cerca è solo un appartamento in affitto, invece, è possibile accedere direttamente ad Airbnb, la piattaforma online che connette chi ha una casa da affittare con viaggiatori in cerca di un alloggio: anche qui, il cloud facilita l’acquisto.

Perché durante le vacanze estive non siamo i soli a voler prenotare una casa tramite internet. Se l’accesso alle risorse online rimane fluido, anche quando decine di migliaia di persone sono collegate allo stesso tempo, è grazie al cloud. Airbnb utilizza il cloud di AWS per processare e analizzare in modo semplice 50 GB di dati, quotidianamente, e per contenere i backup e i file statici, inclusi 10 TB di immagini degli utenti.

Vivere nel cloud senza saperlo: Netflix, Airbnb e Decathlon usano Amazon Web Services

Lonely Planet, l’app da 12 milioni di download

Sistemati gli aspetti logistici del viaggio, non resta che pensare a riempire le giornate! Come? Facendosi aiutare da chi conosce il posto o, per gli amanti del “turismo fai da te”, affidandosi ai consigli di guide e vademecum. Non solo libri e scomode cartine: nell’era digitale, la carta è stata integrata dagli smartphone, fedeli compagni dei viaggiatori di oggi.

Lo sa bene Lonely Planet, casa editrice australiana leader mondiale nel settore delle guide turistiche, che si è rivolta ad AWS per affiancare alla propria offerta classica contenuti pensati specificamente per PC, tablet e smartphone. Il cloud è ancora una volta la chiave del successo: migrando i propri ambienti di sviluppo, test e rilascio su AWS e scegliendo una metodologia agile, Lonely Planet ha potuto affrontare senza criticità gli oltre 12 milioni di download dell’applicazione.

Vivere nel cloud senza saperlo: Netflix, Airbnb e Decathlon usano Amazon Web Services

Passeggiare con Citymapper e prenotare con mytaxi

Mentre si va alla scoperta della città in cui si alloggia, grazie ad applicazioni basate sul cloud che rendono la città “smart”, è possibile accedere a molti servizi con consigli, geolocalizzazione, o servizi di noleggio di tutti i tipi che rendono la vita più facile. Ad esempio, chi ama girare la città a piedi o con i mezzi può scegliere l’applicazione Citymapper, che utilizza il cloud e l’Open Data per offrire il miglior percorso possibile per una passeggiata in città.

Chi invece vive sempre di corsa e non può rinunciare alla comodità, può fare affidamento su mytaxi, l’app utilizzata da 10 milioni di utenti per prenotare taxi in più di 40 città e 6 Paesi, che grazie al cloud garantisce un servizio efficiente anche nei momenti con il maggiore picco di traffico. Per spostarsi con facilità all’interno degli Stati Uniti, invece, Lyft è un servizio cloud-based che mette in contatto chi cerca e chi offre un passaggio: 200 città collegate e 14 milioni di corse al mese, rese possibili dalle soluzioni cloud di AWS.

Vivere nel cloud senza saperlo: Netflix, Airbnb e Decathlon usano Amazon Web Services

Il realax di Netflix arriva dal cloud

Quando si arriva in albergo e la camera non è ancora pronta, per passare il tempo ci si siede in piscina. Da lì ne approfittiamo per collegarci a internet e guardare l’ultimo episodio della nostra serie preferita su Netflix. Anche in questo caso, il cloud si trova dietro a questa piattaforma streaming che permette di vedere i video in alta qualità e, soprattutto, di vederli senza interruzioni.

L’esperienza di questa piattaforma in precedenza è stata molto complicata, perché prima di passare al cloud nel 2008, Netflix aveva avuto diverse interruzioni di servizio arrivando fino a tre giorni di inattività. Da quando è stata effettuata la migrazione ad AWS, Netflix ha visto moltiplicare il numero di clienti di otto volte, fornendo un’esperienza ottimale per gli amanti dei film e delle serie TV.
Vivere nel cloud senza saperlo: Netflix, Airbnb e Decathlon usano Amazon Web ServicesE se al relax a bordo piscina si preferisce un tuffo in mare per fare snorkeling, ma si sono dimenticati a casa maschera e boccaglio? Nessun problema, la soluzione è firmata Decathlon: in questo caso, data analysis e logistica corrono di pari passo con il cloud di AWS, per garantire ai vacanzieri dell’ultimo minuto scaffali sempre forniti e un servizio efficiente.

Infine, quando si rientra dalla vacanza è il momento di riordinare l’album fotografico per mantenere vivo il ricordo del viaggio appena trascorso. Quando si torna a casa si può ad esempio accedere al sito Photobox per stampare le foto sul supporto che si preferisce: un album? Una tela? Polaroid? Qualunque sia la scelta ciò è possibile grazie al cloud che gestisce Photobox e i picchi di attività legati al periodo. Uno strumento essenziale per i viaggiatori per scaricare tutte le loro foto in pochi click.

Amazon Web Services è utilizzato da numerose altre società tra cui Enel, Philips, Kellog’s, Time e molte altre ancora.

Offerte Speciali

Apple Watch 3 da 38mm in sconto a solo 216,99 euro.

Apple Watch 3 GPS da 38mm in sconto a solo 216,99 euro.

Su Amazon Apple Watch 3 scende a 216,99 euro. Il prezzo più basso dopo il Black Friday
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,399FansMi piace
95,094FollowerSegui